multa a Mara Venier

Mara Venier rischia una multa: Michele Anzaldi segnala alla commissione vigilanza Rai

Mara Venier rischia una multa dopo l'abbraccio a Romina Power: Michele Anzaldi della Commissione di Vigilanza Rai spiega cos'è successo

Mara Venier è nei guai: la conduttrice potrebbe essere multata per un episodio accaduto durante l’ultima diretta di Domenica In. Michele Anzaldi, segretario della commissione di Vigilanza Rai, ha pubblicato un duro post contro la moglie di Nicola Carraro.

Nell’ultima puntata di Domenica In, tra gli ospiti speciali, era presente la famosa cantante Romina Power. Le due sono molto amiche e durante la diretta hanno scelto di abbracciarsi. Un gesto innocuo se non fosse che, visto il recente periodo di emergenza sanitaria, è doveroso evitare ogni contatto fisico nel rispetto della distanza sociale.

Romina power e Mara Venier

Michele Anzaldi, ha scritto un post su Facebook molto duro chiedendo provvedimenti per la conduttrice. Anche Riccardo Laganà, consigliere di amministrazione del servizio pubblico, ha definito il gesto di Mara Venier uno “schiaffo alle leggi” e “inaccettabile”.

multa a Mara Venier

“La sua battuta ‘non me ne frega niente che non dobbiamo abbracciarci’ è un episodio inqualificabile.” Anzaldi ha chiesto che si valuto quanto accaduto o “quantomeno comminare una multa o comunque una sanzione alla conduttrice”.

Il post di Michele Anzaldi contro Mara Venier

“Mara Venier con il suo comportamento di fronte a milioni di telespettatori mette a rischio il rispetto delle misure per il contenimento del contagio da coronavirus.” scrive su Facebook

“La sua battuta “non me ne frega niente che non dobbiamo abbracciarci”, rivolta a Romina Power, ha rappresentato un episodio inqualificabile di deliberata sconfessione delle norme per il distanziamento. Proprio sulla prima rete del servizio pubblico, peraltro nella puntata finale della stagione che ha fatto registrare ascolti molto alti.”

“Il Cda Rai, a maggior ragione dopo la dura presa di posizione del consigliere Laganà, affronti la vicenda. Valuti se non sia doveroso quantomeno comminare una multa o comunque una sanzione alla conduttrice.”

“Che insegnamento dà la prima rete del servizio pubblico in questo modo? È inutile che l’amministratore delegato Salini rivendichi il successo della Messa da Requiem di Bergamo in ricordo delle vittime del Covid. Alla presenza del presidente Mattarella, se poi la programmazione ordinaria propone questo tipo di indicazioni agli italiani.

Foto di Clarissa D'Avena

Chi è Clarissa D’Avena? Conosciamo meglio la sorella di Cristina D’Avena