amico libero de rienzo

Morte Libero De Rienzo, le testimonianze e le telefonate della moglie

Morte Libero De Rienzo, l'allarme lanciato dalla moglie e le urla dell'amico quando ha trovato il corpo

Le forze dell’ordine stanno ancora indagando sulla tragica morte dell’attore Libero De Rienzo. Nelle ultime ore sono emersi nuovi particolari su tutta la vicenda, gli agenti grazie al suo cellulare stanno cercando di ricostruire i movimenti delle sue ultime 48 ore di vita.

amico libero de rienzo

Secondo le informazioni rese note dai media, la prima a lanciare l’allarme è stata la moglie, Marcella Mosca. Quest’ultima non avendo sue notizie da molte ore e visto che non rispondeva alle sue telefonate, ha chiesto ad un suo amico di andare a controllare.

Quando l’uomo è entrato nell’abitazione del famoso attore, in zona Madonna del Riposo, lo ha trovato a terra ormai senza vita. Voleva provare a fare qualcosa per salvarlo, per questo ha allertato d’urgenza il 118.

I sanitari intervenuti non hanno potuto fare nulla. Hanno potuto solo constatare il suo tragico decesso. È proprio a questo punto che l’amico ha iniziato ad urlare per la tromba della scale. Diceva: “Picchio non c’è più, Picchio è morto!”

 amico libero de rienzo

L’autopsia sul corpo dell’attore è prevista per lunedì 19 luglio. Gli inquirenti al momento stanno ipotizzando che sia morto a causa dell’uso di droghe, questo perché, secondo ciò che riporta il Corriere della Sera in casa hanno trovato “molti farmaci e tracce di polvere da analizzare.”

Il sostituto procuratore Francesco Minisci ha aperto un fascicolo d’indagine ed ha preso in considerazione l’ipotesi di morte come conseguenza di altro reato. Tuttavia, sarà solo l’esame autoptico a dare delle risposte più concrete.

Morte Libero De Rienzo, la testimonianza della vicina

La moglie e i suoi 2 figli erano a Napoli, forse in attesa che il papà li raggiungesse, dopo aver sistemato le sue cose. La donna però ha perso le tracce del marito e spaventata, ha deciso di chiedere aiuto. La sua dirimpettaia, della casa di Roma, su ciò che è accaduto ha detto:

Abitava qui da quando aveva 18 anni. L’ho visto crescere e purtroppo l’ho visto anche andare via. Ci eravamo visti qualche giorno fa.

amico libero de rienzo

Avevamo parlato delle zanzare che invadevano il nostro giardino. Lui mi disse che aveva messo diverse candele di citronella. Dalla mia camera da letto sentivo i suoi figli giocare ed il più grande è la sua fotocopia.