Umberto tozzi

Umberto Tozzi, il cantante rivela: “Ho avuto un tumore alla vescica, ecco come sto ora”

Il cantante ha confessato di aver avuto un brutto male: ecco cosa ha dichiarato

Umberto Tozzi è senza ombra di dubbio uno degli artisti più amati nel panorama della musica italiana. Nel corso delle ultime ore il nome del cantante sta occupando le pagine dei principali giornali in seguito alle dichiarazioni fatte sul suo privato. In un’intervista rilasciata al ‘Corriere della Sera’, infatti, Umberto Tozzi ha confessato di aver combattuto contro un brutto male.

Umberto tozzi

Umberto Tozzi ha avuto dei problemi di salute importanti. A fare questa rivelazione è stato lo stesso cantante in un’intervista fatta al giornale il ‘Corriere della Sera’. Qui l’artista ha confessato di aver avuto un cancro alla vescica, brutto male fortunatamente superato.

Questo è quanto dichiarato da Umberto Tozzi a riguardo:

Ad aprile il mio cardiologo mi ha prescritto un’ecografia addominale. Doveva essere routine. Invece mi hanno trovato il male. È stato un periodo davvero difficile, adesso per fortuna ne sono fuori, un mese e mezzo fa mi hanno detto che sono guarito e incrociamo le dita.

umberto tozzi

In seguito a queste parole, l’artista ha poi dichiarato:

Ho avuto un problema di salute importante. Un tumore alla vescica. E poi, durante la chemio, ho preso il Covid per la terza volta. E mi è venuta una grave infiammazione polmonare.

cantante italiano

Oggi il cantate ha dichiarato di stare bene. Umberto Tozzi ha poi confessato di aver affrontato la malattia grazie all’aiuto della sua famiglia, e in particolar modo della moglie Monica, sulla quale si è espresso in questo modo:

Queste cose qui ti cambiano la vita. La tua e di chi ti sta accanto. Mi sentivo perso, avevo paura di non poter mai più salire su un palco. Mia moglie Monica è stata fondamentale. Non mi sono mai arreso. 

artista italiano

Infine, Umberto Tozzi ha concluso:

Prima e dopo l’intervento, durante le terapie, che non sono una passeggiata. Finché non accade a te, il cancro sembra un problema lontano. Poi nella testa si resetta tutto: i valori, le priorità, le cose che contano. E anche quando guarisci, il trauma ti resta dentro.