gattino Aela

Aela, il gattino con una malformazione al nasino (VIDEO)

Aela era stato abbandonato dalla mamma perché aveva una malformazione al nasino; ecco cos'è successo poco dopo al piccolo gattino

Aela è un gattino che il destino ha colpito duramente. Il piccolo è nato con una malformazione al nasino e, come se questo non fosse abbastanza, è stato abbandonato dalla mamma. In natura accade spesso che i cuccioli più deboli o malati vengano lasciati morire dalle loro madri. Ma Aela aveva tanta voglia di vivere e noi vi racconteremo la sua commovente storia.

Un passante ha trovato Aela che piangeva disperato e ha deciso di aiutarlo. L’ha messo in una scatola, gli ha fatto delle foto e ha postato l’appello sui social. Non sapeva nulla di gattini neonati e ha chiesto aiuto alla rete. Il suo post è stato visto da una volontaria di nome Ashley Kelley.

gattino nero Aela

La donna era una stallante volontaria presso Wrenn Rescues (a Los Angeles) La situazione del gattino sembrava disperata: aveva ancora gli occhi chiusi e miagolava molto. Aveva ovviamente fame. Ashley Kelley capì immediatamente che doveva andare a trovarlo.

Contattò la persona che aveva postato le foto, prese una maschera e dei guanti e salì in macchina. Quando arrivò erano già le nove di sera. La donna che aveva trovato il piccolo orfano lo aveva messo in un luogo caldo, sperando che la madre sarebbe tornata ma non è stato così.

Ashley Kelley volontaria

Il gattino aveva un piccolo foro nel palato che comunicava con il naso attraverso una fessura, quindi non poteva dargli da mangiare normalmente. Aveva bisogno di un sondino. Più tardi, con la pancia piena, il gattino si sistemò nel suo letto accogliente e caldo e si addormentò.

gattino Aela

Per lui Ashley Kelley voleva un nome forte, quindi decise di chiamarlo Aela. Un nome che rispecchiava sicuramente il suo spirito guerriero.

Aela adesso sta meglio… sta crescendo bene ed è stato adottato dalla volontaria che lo ha salvato. Avrà una vita bellissima e piena di amore.

Cane solo a casa salvato dalle inondazioni da alcuni ragazzini

Cane solo a casa salvato dalle inondazioni da alcuni ragazzini