Vercelli, pitbull aggredisce due sorelline

Vercelli, pitbull aggredisce due sorelline: grave la dodicenne, in prognosi riservata la piccola di 18 mesi; ecco la ricostruzione fatta dai carabinieri.

Home > Animali > Vercelli, pitbull aggredisce due sorelline

Vercelli, pitbull aggredisce due sorelline: una di 12 anni e un’altra di 18 mesi. La più piccola è grave ed è stata trasportata in codice rosso con l’elisoccorso al Cto di Torino ed in seguito trasferita al Regina Margherita. Attualmente si trova il prognosi riservata. Ecco cos’è successo.

pitbull
Foto di repertorio, trovata in rete

Torniamo a parlare di pitbull e di persone aggredite. Prima di raccontarvi, però, quello che è accaduto a due sorelline di 18 mesi e 12 anni di Vercelli aggredite dal pitbull di famiglia, vogliamo fare una premessa. Siamo fermamente convinti che il pitbull non è una razza pericolosa. Non è l’animale ad essere pericoloso ma il proprietario.

ambulanza

Ovviamente non conosciamo bene la situazione perché, per adesso, le informazioni sono poche ma siamo sicuri che se quel pitbull abbia aggredito, l’ha fatto per un motivo. I cani non impazziscono: sono animali e agiscono d’istinto. Un nostro gesto può scatenare una reazione. Per noi potrebbe essere un semplice gesto innocuo ma l’animale lo può percepire come una minaccia. Infatti, circa un mese fa, ad Agordo, un pitbull aveva aggredito il proprietario che lo aveva gestito in malo-modo. In quel caso, purtroppo, l’animale ci aveva rimesso la vita.

carabinieri

Ecco perché torniamo a ribadire che non bisogna MAI E POI MAI lasciare i bambini da soli con un cane… e quando diciamo cane intendiamo di qualsiasi razza o dimensione. Detto ciò, torniamo a parlare dell’aggressione di Vercelli.

Prima però vi invitiamo a guardare un video trovato in rete in cui un addestratore mostra come un pitbull che aveva un comportamento aggressivo nei confronti dei bambini ha imparato a comportarsi in modo equilibrato.

La tragedia è accaduta a Santhià, Vercelli, in via Virgilio. Le bambine, una di 18 mesi e l’altra di 12 anni erano a casa con i genitori. Il pitbull di famiglia, per motivi che devono essere ancora accertati, le ha aggredite. Ferita da dodicenne in modo meno grave.

elisoccorso

Ad avere la peggio è stata la bambina di 18 mesi che è riportato gravi ferite al volto e ad un orecchio. A chiamare i soccorsi è stato il padre. Quando sono arrivati i soccorritori l’uomo era in uno stato di shock. La bambina è stata elitrasportata intubata, in codice rosso, al Cto di Torino. I medici hanno deciso di trasferirla al Regina Margherita dove la piccola è stata sottoposto a un delicato intervento di ricostruzione maxillo facciale nella notte. Resta in prognosi riservata.

elisoccorso-interno

Sul posto, oltre ai sanitari del 118, sono intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco. Il pitbull è stato posto sotto sequestro e si trova nel canile di Vercelli. Sarà valutato dai veterinari.

Alcuni vicini hanno riferito che l’animale aveva mostrato anche in passato segni di aggressività, scappando spesso e attaccando altri animali e i loro proprietari.

Torneremo con aggiornamenti ma, ricordatevi: non ci sono cani aggressivi ma solo proprietari che fanno errori. Non esistono solo pitbull che aggrediscono i proprietari ma anche pitbull che salvano bambini.