figli di 13 anni violento denuncia

“Abbiamo paura, prendetevi nostro figlio di 13 anni”, la denuncia di una famiglia di Bologna

Non riescono più a gestire il comportamento del figlio di 13 anni, così si rivolgono al loro avvocato e denunciano l'assistente sociale

Una coppia di Bologna si è rivolta ad un legale ed ha querelato un assistente sociale vista la situazione del figlio di 13 anni:

“Abbiamo paura, prendetevi nostro figlio”.

figli di 13 anni violento denuncia

Il ragazzino ha accoltellato il fratellino minore. Fortunatamente, lo ha ferito al braccio in modo superficiale e la tragedia è stata sfiorata. Ma la famiglia è davvero molto preoccupata per il suo comportamento, che peggiora anno dopo anno e nei confronti del quale nessuno interviene.

Gli è stato diagnosticato un disturbo depressivo ed ha bisogno di aiuto. Tutti in quella casa hanno bisogno di aiuto, prima che succeda qualcosa di irreparabile:

Dormiamo con le porte chiuse a chiave perché abbiamo paura. È inutile negarlo.

figli di 13 anni violento denuncia

La mamma e il papà del 13enne si sono rivolti ad un avvocato ed hanno querelato l’assistente sociale del comune di residenza, accusandolo di mancato intervento, omissione d’atti d’ufficio e lesioni colpose.

Il legale della famiglia ha spiegato che tutto è iniziato circa due anni e mezzo fa, quando ad 11 anni il piccolo ha iniziato a mostrare comportamenti violenti. I due genitori spaventati hanno chiesto aiuto. Il figlio ha ricevuto farmaci calmanti ed è stato affidato all’Ausl, per le cure psicologiche di cui aveva bisogno.

L’assistente sociale ha consigliato alla famiglia di ritagliare un spazio tutto per il ragazzino nel garage, affinché potesse starsene tranquillo. Ma in quello spazio, il 13enne ha dato sfogo alla sua rabbia, causando alla casa 9 mila euro di danni. Negli ultimi tempi la situazione è peggiorata e il minore è arrivato a ferire con un coltello il fratellino minore, a minacciare di togliersi la vita e di uccidere tutta la famiglia.

Nessuno interviene per il figlio di 13 anni

Durante gli anni, il ragazzo ha anche denunciato le violenze in famiglia, raccontando che veniva picchiato dal padre, tanto che gli assistenti sociali erano arrivati a pensare di togliere ai due genitori anche l’altro figlio e di affidarlo ad un’altra famiglia. Ecco le parole del papà:

figli di 13 anni violento denuncia

Mio figlio non accetta i no. Io e mia moglie conviviamo felicemente da 20 anni, non siamo mai stati violenti con i nostri figli. Nostro figlio prende una terapia pesante e anche le neuropsichiatre si sono rese conto che è un impegno che va oltre le nostre capacità Avrebbe bisogno di essere seguito 24 ore su 24.

Il legale ha continuato a spiegare:

Da un mese a questa parte, nonostante l’urgenza del caso, il Tribunale non ha emesso provvedimenti e non ha convocato le parti. La soluzione non può essere quella di lasciare il bambino con i genitori.