Addio a Ivan Reitman

Addio a Ivan Reitman, il produttore e regista cinematografico si è spento nel sonno

La famiglia ha pubblicato un comunicato stampa: il regista e produttore cinematografico Ivan Reitman è morto nella sua abitazione a 75 anni

Ivan Reitman, il noto regista e produttore cinematografico è morto. La spiacevole notizia è stata comunicata dai suoi tre figli: Jason, Catherine e Caroline.

Addio a Ivan Reitman

Nel comunicato stampa ufficiale della famiglia si legge:

La nostra famiglia sta affrontando la perdita inaspettata di un marito, di un padre e di un nonno che ci ha insegnato a cercare sempre la magia nella vita. Ci conforta il fatto che il suo lavoro come filmmaker abbia portato così tante risate e gioia ad innumerevoli persone in tutto il mondo. Speriamo che chi l’ha conosciuto attraverso i suoi film, possa ricordarlo per sempre.

Ivan Reitman è stato il produttore e regista delle commedie più conosciute degli anni ’80 e ’90. Tra queste ricordiamo il sequel più famoso: Ghostbusters – Acchiappafantasmi.

Addio a Ivan Reitman

A portarlo al suo enorme successo, è stata anche la produzione della pellicola Animal House. Tra i film più importanti ricordiamo anche Meatballs, Strips, Twins, Kindergarten Cop, Beethoven, Space Jam e Private Parts.

Negli ultimi 10 anni ha lavorato alla co-produzione del film Hitchcock, uscito il 23 novembre del 2012 ed ha prodotto il film del 2014 Space Jam: A New Legacy.

L’ultimo film di tutta la sua vita, uscito il 19 novembre 2021, è stato Ghostbusters Afterlife, prodotto insieme a suo figlio Jason.

La vita privata di Ivan Reitman

Ivan Reitman si è sposato nel 1976 con Genevieve Robert. Dalla loro Unione sono nati tre figli, due femmine e un maschio: Catherine, Caroline e Jason.

Il maschio è oggi un noto regista che ha seguito le sue orme, mentre la figlia Catherine è una produttrice esecutiva, scrittrice e protagonista di una serie comica conosciuta della CBC: Workin’ Mom.

Addio a Ivan Reitman

Reitman si è spento per sempre nel sonno, il 12 febbraio 2022, all’età di 75 anni, nella sua abitazione di Montecito, in California.

La notizia della sua morte si è diffusa sul web molto rapidamente, lasciando tanta tristezza nel cuore di tutti coloro che lo hanno sempre ammirato e sostenuto negli anni della sua carriera.