Adrian Sorin Cristea morto

Adrian Sorin Cristea, sconfitto da una malattia a soli 30 anni

Calcio marsicano e abruzzese a lutto per la tragica scomparsa di Adrian Sorin Cristea, giovane atleta dell'ASD Aielli 2015

Un episodio molto spiacevole è accaduto nella giornata di ieri, domenica 15 gennaio, ad Aielli, un piccolo comune situato in provincia di L’Aquila. Adrian Sorin Cristea, giovane calciatore della squadra locale, si è spento per sempre dopo aver lottato a lungo con una brutta malattia. Tanti i messaggi di cordoglio apparsi nel web nelle scorse ore.

Adrian Sorin Cristea morto

Quando una persona se ne va è sempre un momento difficile per qualcuno. Ancor di più se la persona a lasciare la vita terrena è giovane, con ancora una vita intera davanti, fatta di sogni e speranza.

Purtroppo nella giornata di ieri, domenica 15 gennaio, un destino molto crudele è toccato ad un ragazzo di soli 30 anni, che era conosciuto e ben voluto da tutti ad Aielli, un piccolo comune di poche migliaia di abitanti situato nel cuore della Marsica, in provincia di L’aquila, in Abruzzo.

Stando a quanto riportato da alcuni media locali, a portare via per sempre il povero Adrian è stato un brutto male contro cui il 30enne ha lottato con tutte le sue forze ma che alla fine lo ha sconfitto.

La notizia del suo decesso si è diffusa in tutta la regione nelle prime ore di domenica mattina.

Cordoglio per la morte di Adrian Sorin Cristea

Adrian Sorin Cristea morto

Adrian Sorin Cristea, come detto era conosciuto e ben voluto da tutti ad Aielli. Giocava come centrocampista nella squadra locale, la ASD Aielli 2005, che milita nel campionato regionale di Seconda Categoria. Per la giornata di ieri era previsto il match di Coppa Italia contro i rivali di Cerchio, che ovviamente è stato annullato e rinviato a data da destinarsi.

Adrian Sorin Cristea morto

Particolarmente toccanti le parole del primo cittadino di Aielli, il sindaco Enzo Di Natale, che sul suo profilo Facebook ha scritto:

Accettare la morte è difficile, trovare il senso alla scomparsa di un ragazzo di trent’anni è però impossibile. Non è giusto, non è comprensibile, c’è solo spazio per il dolore e lo sconforto. Alla famiglia di Sorin, il giovane centrocampista dell’ Asd Aielli 2015 che si è spento prematuramente la scorsa notte, vanno le nostre più sentite condoglianze.

Anche la stessa società sportiva per cui il calciatore giocava, lo ha salutato così sui social:

Tutta la società e i Barracos si stringono al cordoglio della famiglia Cristea per la perdita di un fratello e compagno di squadra Sorin. Impensabile andarsene a 30 anni.