Andrea Gresele è uscito dal coma farmacologico

Aggiornamento sulle condizioni del giovane calciatore folgorato dai cavi elettrici

Andrea Gresele, calciatore classe 2002 dell'Hellas Verona, si è svegliato dal coma

La triste vicenda è accaduta lo scorso 8 febbraio. Andrea Gresele, calciatore classe 2002 della primavera dell’Hellas Verona, è rimasto folgorato da alcuni cavi di una linea ferroviaria della provincia veneta. Operato d’urgenza per ridurre un edema cerebrale, ieri è finalmente uscito dal come farmacologico che gli era stato indotto dopo l’incidente.

Andrea Gresele è uscito dal coma farmacologico

Una tragedia sfiorata che ha lasciato parenti, amici, compagni di squadra e tifosi con il fiato sospeso per molti giorni. Il giovane terzino destro della squadra gialloblu, dopo una festa in un appartamento, si era recato con alcuni amici presso la stazione ferroviaria di Porta Vescovo, a Verona.

Forse per una bravata tra ragazzi, Andrea era salito sulla cappotta di uno dei vagoni fermi sui binari. Pare che accidentalmente abbia sfiorato uno dei cavi elettrici che sorvolano la ferrovia, rimanendo inevitabilmente folgorato. Privo di sensi, il giovane è poi caduto rovinosamente a terra da un’altezza ci circa 4 metri.

Tempestiva la chiamata al 118 e l’arrivo dei soccorsi, che lo hanno portato d’urgenza presso l’ospedale di Borgo Trento, sempre a Verona. I medici lo hanno subito operato per ridurre un edema cerebrale, dopodiché lo hanno indotto in uno stato di coma farmacologico.

Andrea Gresele risvegliato dal coma

Andrea Gresele è uscito dal coma farmacologico

Ieri, a 9 giorni dall’incidente, i medici hanno deciso di risvegliare Andrea Gresele dal coma. Tuttavia, rimane sempre sotto stretta osservazione e in uno stato di prognosi riservata.

Dopo i primi esami svolti sempre nel pomeriggio di ieri sembra che, fortunatamente, non ci siano danni permanenti agli arti inferiori e superiori. Risultati che lasciano ben sperare tutti coloro che credono in un suo celere ritorno in campo.

Andrea Gresele è uscito dal coma farmacologico

Andrea di ruolo è un terzino destro che sta facendo strada nelle giovanili della squadra dell’Hellas Verona. Le sue qualità, nell’ultimo periodo, erano emerse al punto di convincere il mister della prima squadra, Ivan Juric, a convocarlo per la partita di Coppa Italia contro il Cagliari.

Credit: Hellas Verona FC – Twitter

Numerosissimi i messaggi di vicinanza che gli sono stati recapitati durante questi giorni di ansia e paura. La pagina ufficiale della prima squadra, ha pubblicato una foto ritraente Mattia Zaccagni, bomber della prima squadra, mentre sostiene una maglia con la scritta “Forza Andrea“.

Anche Andrea Dimarco, difensore degli scaligeri, lunedì scorso gli ha dedicato il gol segnato nella partita di campionato contro il Parma.

Ragazza di 17 anni morta in casa: quali sono le cause del decesso?

Ragazza di 17 anni morta in casa: quali sono le cause del decesso?

Assembramenti davanti ai supermercati Lidl, la gente si  accalca per comprare un nuovo prodotto

Assembramenti davanti ai supermercati Lidl, la gente si accalca per comprare un nuovo prodotto

“Viviamo tra topi e sporcizia mentre lui è milionario”: la madre punta il dito contro un noto vip

“Viviamo tra topi e sporcizia mentre lui è milionario”: la madre punta il dito contro un noto vip

14enne in rianimazione per Covid al Meyer di Firenze

14enne in rianimazione per Covid al Meyer di Firenze

Grave incidente stradale, mamma Stefania non ce l'ha fatta: si è spenta dopo ore di agonia

Grave incidente stradale, mamma Stefania non ce l'ha fatta: si è spenta dopo ore di agonia

Dovremo dire addio al bonus cashback? Secondo le prime indiscrezioni il premier Draghi potrebbe cancellare tutti i rimborsi

Dovremo dire addio al bonus cashback? Secondo le prime indiscrezioni il premier Draghi potrebbe cancellare tutti i rimborsi

Neonato di 10 giorni positivo alla Covid-19: come sta?

Neonato di 10 giorni positivo alla Covid-19: come sta?