Aifa Binocrit

Aifa ritira farmaco per l’anemia: i lotti interessati

L'Aifa comunica il ritiro dalle farmacie di un farmaco per il trattamento dell'anemia. Ecco i lotti interessati

Arriva una nuova comunicazione dell’Aifa, ritirato un farmaco per il trattamento dell’anemia. Viene ritirato per parametri fuori specifica.

Il farmaco in questione è il Binocrit, prodotto dalla ditta Sandoz S.p.A. Il Binocrit è un medicinale “biosimilare”, simile ad un farmaco biologico già autorizzato nell’Unione europea (UE).

Contiene lo stesso principio attivo (detto anche “medicinale di riferimento”). Il medicinale di riferimento di Binocrit è Eprex/Erypo. 

L’Agenzia Italiana del Farmaco attraverso una nota ha comunicato i lotti interessati al provvedimento.

I lotti interessati alla comunicazione Aifa sono:

20000IU/0.5ML 1909050081 A038190474 con scadenza febbraio 2021;

30000IU/0.75ML 2004080022 A038190498 con scadenza dicembre 2021;

40000IU/1ML 1912050066 A038190512 con scadenza agosto 2021;

20000IU/0.5ML 1907090077 A038190474 con scadenza febbraio 2021;

Ed anche:

40000IU/1ML 1911130014 A038190512 con scadenza giugno 2021;

Il lotto 40000IU/1ML 2002190068 A038190512 con scadenza dicembre 2021;

40000IU/1ML 2002140001 A038190512 con scadenza novembre 2021;

E infine 40000IU/1ML 2001300049 A038190512 con scadenza settembre 2021.

Il farmaco viene utilizzato in pazienti con insufficienza renale cronica, in pazienti sottoposti a chemioterapia, per ridurre la necessità di trasfusione. Anche per incrementare la quantità di sangue prelevabile in pazienti adulti con anemia moderata che stanno per sottoporsi ad intervento.

Il motivo del ritiro del farmaco per il trattamento dell’anemia

Come spiegato, il farmaco Binocrit viene utilizzato per trattare l’anemia. Tale provvedimento, comunicato dall’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa), si è reso necessario dopo una notifica arrivata da parte della ditta Sandoz S.p.A.

In base ad alcuni studi di stabilità, sono emersi risultati fuori specifica ai sensi dell’art. 70 D.L.vo 219/2006. Lo ha evidenziato il presidente dello “Sportello dei Diritti“, Giovanni D’Agata.

La ditta Sandoz S.p.A., ha comunicato l’avvio della procedura di ritiro dei farmaci da tutte le farmacie. Il Comando Carabinieri verificherà il ritiro per la Tutela della Salute.

Pertanto, si invitano i cittadini ad effettuare un controllo dei lotti interessati al richiamo e confrontarli con quelli del farmaco per il trattamento dell’anemia già acquistato in precedenza.

Terremoto di magnitudo 4.2 in Svizzera, avvertito anche nel Nord Italia

Giuseppe Conte ha firmato il nuovo DPCM: chiusura bar, ristoranti e locali alle 18

Roma, grave incidente in strada: morta la 38enne Serena Greco

Sua moglie muore in un incidente di macchina, con in grembo suo figlio. Anni dopo lui vede le foto del loro fidanzamento e si rende conto di qualcosa

Roma, morte Serena Greco: rintracciato il presunto responsabile

Che fine ha fatto Kate Fretti, la fidanzata di Marco Simoncelli

Incidente a Motta Visconti, 3 feriti tra cui un bambino di un anno