alice marito

Alice Neri morta carbonizzata nella sua auto: le parole del marito su cosa è successo

Lo strazio del marito di Alice Neri, che spiega cosa è successo davvero la sera della scomparsa della moglie

Sono giorni di grande strazio e tristezza quelli che stanno vivendo i familiari di Alice Neri, la 32enne trovata senza vita nella sua auto avvolta tra le fiamme. Gli inquirenti al momento stanno cercando di capire cosa le sia accaduto ed chi sia il colpevole del delitto.

alice marito

La madre e il fratello in due diverse interviste, hanno spiegato che non credono alla possibilità che si sia tolta la vita. Questo perché era felice ed innamorata.

Il marito poche ore fa, in una nuova intervista con il quotidiano Il Resto del Carlino, ha spiegato cosa è successo e soprattutto cosa stava facendo lui quella sera. L’uomo ha detto:

Quel giovedì, dopo che mia moglie è uscita, sono stato tutta la sera con mia figlia. L’ho addormentata nel suo lettino ed io mi sono addormentato con lei. Avrei voluto aspettare Alice sveglio, ma sono crollato per la stanchezza.

alice marito

Siamo spezzati. Per noi è atroce ciò che stiamo vivendo. Adesso devo cercare in tutti i modi di proteggere mia figlia, la mia piccola, da questo dramma immenso.

Non accetto che di Alice venga tratteggiato un ritratto diverso dalla realtà, solo perché lunedì era a fare un aperitivo con un collega di lavoro. Io conosco mia moglie.

Il delitto di Alice Neri e le indagini

Alice Neri era una giovane mamma di 32 anni, che nella sera di giovedì 17 novembre non ha mai fatto rientro a casa. Il marito ha denunciato subito la sua scomparsa, ma è solo nel giorno successivo che è emersa una triste realtà.

Nelle campagne di Concordia hanno ritrovato la sua auto avvolta tra le fiamme. Solo dopo aver spento il fuoco, i pompieri hanno ritrovato il suo corpo nel bagagliaio.

alice marito

Gli inquirenti al momento stanno portando avanti tutte le indagini del caso. Come atto dovuto per poter procedere l’autopsia, hanno iscritto il marito ed un suo amico, sul registro degli indagati. Tuttavia, non si esclude la possibilità del coinvolgimento di una terza persona.