La tragedia di Andrea Visentin

Andrea Visentin, benzinaio di 42 anni, morto per una grave malattia

Solo 7 mesi fa, Andrea Visentin aveva perso il suo fratello minore Ivan per la stessa identica patologia: una comunità sconvolta

Un destino davvero tragico, quello toccato ad Andrea Visentin, un uomo di soli 42 anni originario e residente di Musile, un piccolo comune nel Veneto. Era ricoverato nell’ospedale di San Donà di Piave dopo aver accusato un malore e tre giorni dopo, inaspettatamente, ha trovato purtroppo la sua morte.

La tragedia di Andrea Visentin

Un altro dramma devastante ha colpito, nel giro di pochi giorni, il Veneto.

Il primo è stato il terribile incidente avvenuto, nella notte tra sabato 13 e domenica 14 agosto, a Godega Sant’Urbano. Intorno alle 2:00 un’auto con a bordo 4 ragazzi giovanissimi, tutti poco più che 18enni, è uscita fuori strada ed ha sbattuto violentemente contro un albero. Per tutti loro non c’è stato nulla da fare.

Poi, nella strada che collega San Donà di Piave a San Biagio Di Callalta, venerdì sera ha perso la vita un altro ragazzo molto giovane, di soli 22 anni. Il suo nome era Sebastiano Marson e l’impatto frontale con un furgone gli è costato la vita.

Andrea Visentin era invece residente a Musile e di anni ne aveva 42. Lui non è stato vittima di un incidente stradale, ma di una terribile malattia fulminante al pancreas che non gli ha lasciato scampo.

Andrea Visentin morto a 7 mesi di distanza dal fratello

La tragedia di Andrea Visentin

Qualche giorno fa l’uomo, papà di una bimba di soli 2 anni, aveva accusato un malore mentre era a lavoro e si era recato all’ospedale di San Donà di Piave.

Qui i medici lo hanno ricoverato e tenuto sotto osservazione per tre giorni, quando all’improvviso le sue condizioni sono peggiorate fino al tragico decesso.

La tragedia di Andrea Visentin

Una famiglia distrutta, che già sette mesi fa aveva dovuto fare i conti con un’altra grave perdita. Era gennaio, infatti, quando per la stessa identica patologia si era spento anche Ivan, fratello minore di Andrea e suo socio in affari.

Silvia Susanna, sindaco di Musile, ha mostrato la sua vicinanza alla famiglia Visentin con un toccante messaggio sui social. Ecco le parole della prima cittadina:

È stato un colpo per tutti. Un altro. La sofferenza per il distacco dal fratello cui era legatissimo era lampante in Andrea. Non aveva accettato, nonostante l’amore per la moglie Chiara e la figlia Asia, di due anni. E ora, dopo 7 mesi, abbiamo perso anche lui. Spero solo che la famiglia di Chiara riesca a darle supporto, anche per la bambina.