Tre ballerini italiani morti in un incidente stradale nel deserto

Arabia Saudita: tre italiani, tutti ballerini professionisti, morti in un incidente stradale

I tre giovani ballerini italiani si trovavano in Arabia Saudita per una turnee: l'incidente si è verificato durante il loro giorno libero

Fine settimana amaro per l’Italia. Venerdì scorso, è giunta la notizia della morte di tre italiani. Tre giovani ballerini, pieni di sogni e speranze, che si trovavano in Arabia Saudita per una turnee. Avevano deciso di trascorrere una giornata libera alla scoperta del deserto, ma un drammatico incidente stradale ne ha causato il decesso istantaneo.

Tre ballerini italiani morti in un incidente stradale nel deserto

Antonio Caggianelli, Giampiero Giarri e Nicolas Esposto. Sono questi i nomi dei tre giovani ballerini morti nel drammatico incidente capitato venerdì scorso nei pressi di Riyad, in Arabia Saudita.

Si trovavano in Arabia per una turnee e avevano deciso, insieme a tutta la compagnia, di trascorrere una giornata di avventura immergendosi nel deserto. Due delle auto su cui viaggiavano, per motivi ancora in corso di accertamento, sono precipitate in una profonda scarpata, ribaltandosi diverse volte.

Per i tre sopra elencati non c’è stato nulla da fare, la loro morte è sopraggiunta istantaneamente. Così come per l’autista del mezzo su cui viaggiavano. Altri loro amici, che viaggiavano sulla seconda auto, sono feriti e stanno lottando per riprendersi al meglio.

Nella giornata di ieri, domenica 17 ottobre, le famiglie dei tre italiani sono arrivate in Arabia Saudita per effettuare il doloroso riconoscimento dei cadaveri. Ad avvisare le famiglie è stata la Farnesina. Ora dovranno provvedere a sistemare tutti i documenti per il rimpatrio dei loro figli.

Chi erano i tre italiani

Tre ballerini italiani morti in un incidente stradale nel deserto

Il dolore per la scomparsa dei tre ballerini è stato immenso. Tra loro c’era Antonio Caggianelli, 33enne originario di Bisceglie, in Puglia, noto per aver fatto parte dei corpi di ballo di tantissimi programmi televisivi. Angelantonio Angarano, sindaco della sua città, in una nota ha espresso tutto il dolore per questa dolorosa perdita.

La scomparsa del nostro giovane concittadino ci addolora, a quella età si hanno così tanti progetti, idee, entusiasmo. Si lavora per costruire il proprio futuro e inseguire i propri sogni, proprio come faceva Antonio, con vitalità e intraprendenza, facendosi apprezzare e voler bene da tutti. Dover accettare che una vita così giovane possa essere spezzata fa malissimo.

Tre ballerini italiani morti in un incidente stradale nel deserto

Insieme a lui c’erano anche Giampiero Giarri, 32 anni e residente a Tor San Lorenzo, e Nicolas Esposto, 28 anni, originario di Cammarata, in provincia di Agrigento.

Per la loro morte hanno espresso il loro cordoglio anche Giuliano Peparini e Steve LaChance, rispettivamente coreografo e professore della scuola di Amici di Maria De Filippi, programma in cui i tre avevano lavorato più volte.

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"