conducente flavia

Arrestato il conducente del veicolo che ha travolto ed ucciso Flavia Di Bonaventura

Arrestato l'uomo che ha travolto ed ucciso Flavia Di Bonaventura: la ragazza aveva solamente 22 anni

Nella mattinata di ieri, sabato 27 agosto, il pm ha disposto l’arresto ai domiciliari dell’uomo di 34 anni che ha travolto ed ucciso Flavia Di Bonaventura. La ragazza che era in bici e che stava rientrando a casa in compagnia di altri 2 amici.

conducente flavia

Davide De Felicibus in un primo momento è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza ed omicidio stradale.

Tuttavia, nella mattinata di sabato, il pm ha consegnato in caserma l’ordinanza che ha disposto l’arresto dell’uomo, che ora si trova ai domiciliari. Ovviamente le indagini per questa vicenda non si sono ancora concluse e sono ancora molti i punti da chiarire.

conducente flavia

Il conducente della Fiat Panda oltre ad esser risultato positivo all’alcol test, aveva anche la macchina senza bollo e copertura assicurativa. Vista la gravità dei fatti, il pm ha disposto il suo arresto.

La straziante morte di Flavia Di Bonaventura

I fatti sono iniziati all’alba di domenica 21 agosto, intorno alle 4 del mattino. Precisamente nel piccolo comune di Roseto, dove la ragazza viveva con la famiglia, in provincia di Teramo.

Mentre rientrava a casa con altri due amici, l’uomo ubriaco li ha travolti. Le condizioni della ragazza sono apparse molto gravi sin da subito. Infatti nonostante le cure in ospedale, il suo cuore ha cessato di battere dopo 2 lunghi giorni di agonia.

I genitori per rispettare il desiderio della ragazza, hanno dato il consenso alla donazione dei suoi organi. Questi ultimi hanno permesso di salvare 4 vite, che erano in attesa da ormai molto tempo.

conducente flavia

Il funerale della giovane artista è stato celebrato nella giornata di giovedì 25 agosto. Più di mille persone erano presenti alla piazza del Municipio di Roseto degli Abruzzi, dove viveva.

Tra questi c’era anche il suo amico e cantante Gianluca Ginoble, del trio Il Volo. L’artista commosso, alla fine del rito, ha voluto dedicarle l’Ave Maria e tutti i presenti sono scoppiati in lacrime, per il dolore della perdita subita. All’uscita del feretro hanno fatto volare in aria dei palloncini bianchi, tra gli applausi della gente.