autopsia sulla neonata morta di stenti

Arrivati i risultati dell’autopsia della neonata morta di stenti

Nessun segno di violenza e maltrattamenti, è quanto emerso dai primi risultati dell'autopsia sul corpicino della neonata morta di stenti

Arrivati i risultati dell’autopsia sul corpicino della neonata morta di stenti a Burgos.

autopsia sulla neonata morta di stenti

Secondo le prime notizie diffuse, sembrerebbe che la neonata sia venuta alla luce prematura, con qualche organo non ancora ben sviluppato. Ha resistito per circa 5 giorni, prima che il suo cuore ha cessato di battere per sempre. Gli operatori sanitari, allarmati dalla madre di 24 anni, l’hanno trovata in un grave stato di denutrizione. Dopo la vicenda, era emerso il sospetto che fosse stata picchiata e sottoposta a violenze, ma l’autopsia non ha confermato l’ipotesi di maltrattamenti.

Bisognerà ora attendere i risultati degli esami istologici, che evidenzieranno la causa certa della morte. Il medico legale ha a disposizione 90 giorni, prima di consegnare la relazione completa e definitiva.

Neonata morta di stenti: indagati quattro familiari

Gli inquirenti, per il momento, hanno iscritto nel registro degli indagati la madre della neonata morta di stenti, i nonni e la zia, tutti presenti in casa al momento della tragedia ed accusati di abbandono di minore ed incapacità di accudire la piccola.

autopsia sulla neonata morta di stenti

Sembrerebbe che la bimba sia nata con un parto in casa e che nessuno abbia allarmato i sanitari prima del suo quinto giorno di vita. Purtroppo è stata trovata all’interno dell’abitazione di famiglia, a Burgos, in un grave stato di denutrizione.

autopsia sulla neonata morta di stenti

Il Primo Cittadino ha parlato di una famiglia normale, economicamente stabile, ma come ha sottolineato, nessuno può sapere ciò che accade tra le mura domestiche. Il Sindaco ha poi espresso tutto il dolore e il cordoglio dell’amministrazione comunale e di tutti i cittadini.

In questo momento, come primo cittadino e anche come compaesano di questa famiglia posso soltanto esprimere profondo sconcerto. Tutta la cittadinanza è sconvolta per questo episodio e credo che il nostro compito ora sia quello di stare vicini alla famiglia. Siamo una piccola comunità e quindi ci conosciamo tutti. Nessuno poteva immaginare una cosa simile.