sara malore

Bolzano Vicentino, colpita da malore nel bagno di casa: Sara Venturini è morta a 30 anni

Dramma a Bolzano Vicentino, Sara Venturini è morta a 30 anni: il compagno l'ha trovata esanime nel bagno

Un malore improvviso, questa sembra essere la causa del decesso di Sara Venturini, una donna di soli 30 anni, che il compagno ha trovato senza vita nel bagno della casa. I medici intervenuti, dopo aver cercato di rianimarla a lungo, non hanno potuto far altro che constatare il suo decesso.

sara malore

L’intera comunità, proprio come la sua famiglia, al momento sono sconvolti e chiedono che venga fatta chiarezza sull’accaduto. Fino al triste episodio, la ragazza non aveva mai avuto gravi problemi di salute.

Stando alle informazioni rese note dal quotidiano locale Il Giornale di Vicenza, i fatti sono avvenuti nella giornata di mercoledì 19 ottobre. Precisamente nell’abitazione che condivideva con il fidanzato a Bolzano Vicentino, in provincia di Vicenza.

La donna sola in casa, ha avuto un malore improvviso, sicuramente mentre era nel bagno. Il compagno una volta rientrato, ha trovato il corpo ormai esanime sul pavimento.

sara malore

Di conseguenza, ha lanciato tempestivamente l’allarme ai sanitari, che sono arrivati sul posto in pochi minuti. Hanno cercato a lungo di rianimarla, con la speranza che il suo cuore potesse iniziare di nuovo a battere.

Tuttavia, poco tempo dopo il loro arrivo nella casa della coppia, non hanno avuto altra scelta che arrendersi. Non hanno potuto far altro che constatare il suo triste e straziante decesso.

Le indagini per l’improvviso decesso di Sara Venturini

La famiglia sconvolta dalla straziante notizia, non riesce proprio a darsi pace. Pare che la ragazza fino a quel momento, non era affetta da alcun tipo di patologia e sembrava stare bene. Non capiscono come quel malore possa aver procurato il suo decesso.

Proprio per questo la stessa Procura di Vicenza, ha deciso di disporre l’autopsia sul corpo. Lo scopo è proprio quello di capire l’esatta causa del suo decesso. Sul corpo non hanno nemmeno trovato alcun segno di violenza.

sara malore

Sui social, nel frattempo, sono davvero tante le persone che hanno scelto di ricordare la donna. Un cugino sul suo profilo Facebook per salutarla un’ultima volta ha scritto: “Sara, cugina mia veglia su di noi con i nostri cari angeli a proteggere le persone che ami. R.I.P.”