Nuovo decreto, previsto bonus bici

Bonus bici fino a 500 euro: ecco a chi spetta e come funziona

Nel nuovo Decreto Rilancio è previsto un bonus bici, fino a un massimo di 500 euro: come funziona e quali sono i requisiti

Con il nuovo Decreto Rilancio, il Governo ha messo a disposizione degli italiani diverse misure e tra queste anche quella che riguarda un bonus bici da 500 euro. Ma a chi spetta? È rivolto a tutti? Quali sono i requisiti per poterlo avere? Da quando sarà possibile fare la domanda?

Nuovo decreto, previsto bonus bici

Il bonus bici coprirà il 60% della spesa sostenuta dalla persona per una somma massima di 500 euro. Per questa misura di sostegno sono stati stanziati 120 milioni di euro, all’interno del Decreto Rilancio, che presto verrà pubblicato in modo definitivo sulla Gazzetta Ufficiale.

Sarà utilizzabile per comprare biciclette, monopattini elettrici, hoverboard, monowheel e segway.

Nuovo decreto, previsto bonus bici

Per richiedere il bonus si deve essere cittadini maggiorenni residenti in un comune con una popolazione che supera i 50.000 abitanti. È usufruibile anche per tutti i residenti nelle città metropolitane e i capoluoghi di provincia.

Nuovo decreto, previsto bonus bici

Il bonus può essere richiesto dal 4 maggio fino al prossimo 31 dicembre 2020. Non è utilizzabile per l’acquisto di scooter elettrici.

Ancora non sono state ben definite le modalità di erogazione, ma si pensa ad una piattaforma on-line accessibile sia da parte del cliente che da parte del venditore delle bici e gli altri mezzi citati.

La persona interessata dovrà acquistare la bicicletta e in seguito, con l’apposito scontrino, avrà diritto a ricevere il 60% della spesa, per un massimo di 500 euro.

Il premier Giuseppe Conte ha illustrato diverse misure, che saranno contenute nel nuovo Decreto Rilancio, a sostegno di famiglie, imprese e lavoratori.

Sara avviata una procedura più veloce per la cassa integrazione e verrà erogato per il mese di aprile, il bonus di 600 euro, a chi lo ha già ricevuto nel mese di marzo.

Nuovo decreto, previsto bonus bici

Un reddito di emergenza da 400 a 800 euro, per tutte le famiglie con un ISEE inferiore a 15.000 euro.

Bonus baby-sitter di 1.200 euro, che potrà essere utilizzato anche per pagare i centri estivi e i centri per l’infanzia.

Ulteriori congedi parentali fino a 30 giorni, interventi per la sanità, disabilità e per la scuola.

Bonus vacanze da spendere nel 2020, fino ad un massimo di 500 euro. Altri interventi che riguarderanno IVA e tasse.

Tutto sarà illustrato nel dettaglio nel Decreto Rilancio, che contiene ben 250 articoli che verrà pubblicato nei prossimi giorni sulla Gazzetta Ufficiale.

Morte Viviana Parisi, parla l'avvocato Claudio Mondello: "Non si è suicidata"

Trovato Manlio Germano, l'autore del post inneggiante la morte di Willy

Viaggia per la prima volta in aereo a 106 per vedere suo figlio gravemente malato

Pesava 335 chili, ma adesso ne pesa solo sessantanove. Ecco com'è diventata

Bambina scomparsa: ritrovata a 12 km di distanza dalla scuola

Morte Miriam Laezza, l'appello della madre su i social

Ciro, il fidanzato di Maria Paola interrogato dal pm: le ricostruzioni e i colpi di scena