aggiornamento condizioni Matilde Gioia

Brescia, l’aggiornamento delle condizioni di Matilde Gioia, la bimba azzannata dal cane

Brescia, l'aggiornamento delle condizioni di Matilde Gioia e le indagini degli inquirenti

La scorsa domenica, intorno alle 15.30, è avvenuto un evento drammatico. Un cane ha aggredito alla testa, Matilde Gioia, una bimba di un anno e dieci mesi, mentre era a casa dei nonni. La sua situazione è apparsa subito critica, ma adesso è arrivato un primo aggiornamento sulle sue condizioni.

aggiornamento condizioni Matilde Gioia

Una vicenda terribile, che ha sconvolto tutta la famiglia, ma anche la comunità. Gli inquirenti ora stanno cercando di indagare su ciò che è accaduto.

In base alle informazioni che sono state rese note nelle ultime ore, il fatto è avvenuto a Cividate Camuno, un piccolo comune in provincia di Brescia. Il cane, in passato, non aveva mai mostrato segni di aggressività.

aggiornamento condizioni Matilde Gioia

Quel giorno, la nonna stava uscendo in giardino con la nipotina, quando all’improvviso, senza che se ne rendesse conto, il cane l’ha aggredita alle spalle, ferendo la piccola proprio alla testa. Sin da subito le sue condizioni sono apparse disperate ed infatti è stato chiesto l’intervento urgente di un’ambulanza, che ha trasportato la piccola all’ospedale di Esine.

Vista la situazione molto delicata, i medici hanno deciso di trasferirla al Papa Giovanni XXIII di Bergamo, ma mentre era in eliambulanza, ha avuto un arresto cardiaco, che ha peggiorato di gran lunga la sua condizione. Però, dopo la prima notte in terapia intensiva, la sua condizione è rimasta stabile, anzi c’è stato anche un leggero miglioramento. Questo non vuol dire che sia fuori pericolo. E’ ancora ricoverata in quel reparto ed i medici stanno facendo il possibile per aiutarla.

aggiornamento condizioni Matilde Gioia

Gli inquirenti ora stanno indagando su tutta la vicenda e per il momento il cane è rimasto a casa dei nonni. E’ ancora all’interno della villa, dove si è consumata la tragedia. E’ possibile che l’autorità giudiziaria possa aprire un fascicolo d’indagine su ciò che è accaduto.

Quando sul posto sono arrivati i soccorsi e le forze dell’ordine, l’animale è apparso abbastanza tranquillo. Per la famiglia, il boxer non ha mai mostrato segni di aggressività e conosceva molto bene la bambina.

aggiornamento condizioni Matilde Gioia

Ci saranno ulteriori aggiornamenti su questa drammatica vicenda.

Le parole di Antonio De Marco durante la confessione: "Erano troppo felici, per quello mi è salita la rabbia"

Viviana Parisi, parlano gli avv. Mondello e Venuti: "Crediamo siano stati i cani"

Supermercati a Napoli assaltati: scaffali vuoti

Antonio De Marco ha confessato l'omicidio di Daniele De Santis e Eleonora Manta

Berlusconi è ancora positivo al Coronavirus: "Sto bene, mi sento un leone"

Donna ha partorito fuori la scuola del figlio: morta la neonata

Marco e Gabriele Bianchi trasferiti nel braccio G9 di Rebibbia, già problemi con gli altri detenuti