Arrestato il compagno di Romina Vento

Carlo Fumagalli, l’uomo che ha lanciato l’auto nel fiume Adda, ha confessato

Carlo Fumagalli confessa al gip: ha lanciato intenzionalmente l'auto su cui viaggiava insieme alla sua compagna Romina, nel fiume Adda

A tre giorni dalla morte di Romina Vento, il suo compagno Carlo Fumagalli, dalla camera d’ospedale in cui è ricoverato dopo aver tentato di togliersi la vita, ha confessato. Ha confermato quelle che erano le ipotesi dei Carabinieri. Ossia che ha lanciato di proposito l’auto nel fiume, consapevole che la sua compagna non sapesse nuotare.

Arrestato il compagno di Romina Vento

Il fatto risale alla sera del 19 aprile scorso e a spiegare con precisione tutti i dettagli, ci ha pensato lo stesso Carlo Fumagalli.

Il 49enne è stato interrogato questa mattina dal gip Vito Di Vita, per la convalida dell’arresto, ed ha praticamente confermato quello che i carabinieri aveva già ricostruito.

Al gip ha raccontato di essere andato a riprendere Romina Vento a lavoro e dopo l’ennesima lite, nella quale la donna aveva confermato la fine della loro storia, ha letteralmente perso la testa.

Ha detto di aver spinto sull’acceleratore e di essersi lanciato di proposito nelle acque del fiume Adda. Lo ha fatto consapevole del fatto che la moglie non sapesse nuotare e accettando, come ha spiegato il suo legale Fabio Manzari, la possibilità che anche potesse morire con lei.

Alla fine però lui è riuscito a divincolarsi dall’automobile e a mettersi in salvo, sull’altra sponda del fiume, nuotando.

Carlo Fumagalli ha tentato di togliersi la vita

Arrestato il compagno di Romina Vento

Il suddetto interrogatorio di convalida del fermo, non è avvenuto nelle sale del carcere di Bergamo dove Fumagalli era rinchiuso fin da poche ore successive al fatto.

Il gip ha raggiunto l’uomo all’ospedale di Bergamo, dove è ricoverato da ieri sera, quando ha assunto atteggiamenti, in carcere, tali da far pensare ad una sua tendenza e volontà di togliersi la vita.

Sempre durante l’interrogatorio, Fumagalli ha raccontato che era in cura psichiatrica per problemi di natura psichica. Di sua spontanea volontà, da circa cinque settimane, aveva interrotto l’assunzione dei farmaci che il suo medico gli aveva prescritto.

Arrestato il compagno di Romina Vento

Il corpo di Romina Vento, ripescato dopo poche ore e sena vita, intanto, si trova ancora all’obitorio dell’ospedale bergamasco. La Procura ha disposto un’autopsia che verrà svolta nei prossimi giorni e che servirà a dire con certezza quale sia stata la causa del decesso.

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"