macchina carabinieri

Castellammare di Stabia: carabiniere picchiato dal branco, era intervenuto per sedare una rissa

Un carabiniere è stato pestato con sedie, caschi e tavoli per aver provato a sedare una rissa

Un vicenda terribile si è consumata a Castellammare di Stabia dove un carabiniere è finito in ospedale dopo essere stato picchiato dal branco. Il militare era intervenuto per cercare di sedare una rissa ma è stato aggredito.

Un carabiniere è ricoverato in gravi condizioni ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia in seguito a un brutale pestaggio. Ma cos’è successo? Andiamo per gradi cercando di raccontarvi la vicenda così come l’hanno ricostruita le forze dell’ordine.

Cos’è successo

gente in strada

Il carabiniere era fuori servizio e in borghese nella sera del 31 luglio 2020 nei pressi di piazza Principe Umberto. Alcuni ragazzi avevano iniziato a litigare per motivi di viabilità e lui ha provato a sedare la rissa. Purtroppo, però, è stato aggredito e picchiato selvaggiamente con calci, pugni e diversi oggetti (addirittura un tavolino, sedie, caschi delle moto). Il militare trentenne è finito a terre dove il branco ha continuato a picchiarlo, fino a lasciarlo quasi esanime.

In seguito, gli aggressori si sono dileguati lasciandolo a terra. Lo hanno soccorso alcuni passanti che hanno chiamato l’ambulanza ma qui le cose si sono complicate ulteriormente. La macchina del 118 è rimasta bloccata nel traffico che si era formato in seguito all’aggressione ed è riuscita a raggiungere il carabiniere solo mezz’ora dopo.

carabiniere aggredito a Castellammare di Stabia

Il carabiniere è stato trasportato all’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia, dove si trova, tuttora, ricoverato. Le sue condizioni sono gravi anche se, a detta dei medici, non sarebbe in pericolo di vita. Tutto questo si è consumato in Campania, nel pieno centro di Castellammare di Stabia.

Diversi i colpi ricevuti alla testa che preoccupano molto i medici insieme all’emorragia causata dai colpi.

macchina carabinieri

Per far luce sulla vicenda è intervenuto il colonnello Francesco Novi, comandante del gruppo di carabinieri di Torre Annunziata. Adesso si cercano i responsabili del pestaggio. La prognosi del carabiniere picchiato è di 25 giorni.

Viviana Parisi, le sue ultime parole sui social oggi suonano come un campanello d'allarme inascoltato

Viviana Parisi, gli inquirenti azzardano delle ipotesi, tra cui il suicidio

Sette Buenaventura, infermiera di 26 anni, ignora il dolore, per curare i malati di Covid

Papà muore annegato dopo aver salvato due bambini

Luigino, il papà di Viviana Parisi: "Le hanno fatto del male"

Dora D'asta: ragazza 23enne scompare dopo una festa in un lido a Trabia

Viviana Parisi, il corpo trovato a Caronia sarebbe il suo