Marica Ciavattini morta a 43 anni

Cinque giorni di febbre e poi la morte: Marica Ciavattini uccisa da un batterio killer

La comunità di Osimo piange la scomparsa di Marica Ciavattini, morta a 43 anni per cola di un'infezione batterica che non le ha lasciato scampo

La comunità di Osimo e il mondo del web piangono la morte di Marica Ciavattini. Si è spenta all’età di 43 anni per colpa di un batterio killer.

Marica Ciavattini morta a 43 anni

Aveva avvertito i primi sintomi la scorsa domenica. Febbre alta e un malessere generale che non passava. Inizialmente si era pensato al Covid, ma è stato poi accertato che Marica Ciavattini non aveva contratto il virus.

Dopo giorni di ricovero in ospedale, la sua situazione è degenerata in modo drastico. Un batterio killer che nel giro di una settimana l’ha portata alla morte. Non è ancora chiaro come abbia contratto l’infezione, Marica godeva di ottima salute.

Inizialmente, i medici hanno pensato di riuscire a gestire il batterio. Ma la situazione è poi precipitata in modo improvviso, non lasciando nessuno scampo alla 43enne.

Marica Ciavattini morta a 43 anni

Secondo le notizie riportate, è stato deciso di non disporre l’autopsia sul corpo senza vita della donna. La salma è già stata riconsegnata alla famiglia, che potrà procedere con l’ultimo saluto. I funerali sono previsti per la giornata di oggi nella chiesa parrocchiale di San Carlo.

Chi era Marica Ciavattini

Marica Ciavattini era moto conosciuta e amata dalla comunità di Osimo, in provincia di Ancona. Aveva lavorato per anni come commerciante nel centro storico. Tutti la ricordano come una donna sempre felice, che amava la vita e la sua città.

Marica Ciavattini morta a 43 anni

La 43enne lascia il compagno, la mamma Ivana e il fratello Davide.

La notizia della sua morte si è rapidamente diffusa sul web e sui social network. Centinaia di utenti hanno voluto commentare la tragedia e lasciare messaggi di cordoglio e affetto per la famiglia.

Il bello della vita forse è proprio questo, che nessuno sa il tempo che abbiamo a disposizione, la vera abilità è nel saperlo sfruttare al meglio. Il tuo tempo però è stato troppo poco. Ciao Marica, dolce compagna di banco.