Coronavirus: come la pandemia ha cambiato la vita degli italiani

CORONAVIRUS: com'è cambiata la vita degli italiani durante la quarantena: ecco i segnali più accusati e i più preoccupanti

L’Italia si trova in un’assoluta situazione di emergenza sanitaria, per via della diffusione del Coronavirus . La vita degli italiani è cambiata improvvisamente, sia per quanto riguarda la normale routine quotidiana, il lavoro, l’istruzione e le relazioni sociali, sia per quanto riguarda l’alimentazione e la forma fisica.

Il Centro per la Cura dei Disturbi Alimentari Villa Miralago e il Politecnico di Milano, hanno indagato sui cambiamenti che il Coronavirus ha comportato sull’essere umano, creando una sorta di “identikit”, piuttosto preoccupante.

coronavirus

Tra tutti gli intervistati, il 50% ha avuto a che fare con casi di contagio, vicini, amici o familiari. La maggior parte ha descritto il clima all’interno della propria casa, come un clima stressante. Stressante nei confronti degli altri membri della famiglia, stressante a causa dell’isolamento e la costrizione di rimanere chiusi ed uscire soltanto per motivi di necessità.

depressione

Non si hanno più quegli hobby per sfogo, non si hanno più quegli incontri con gli amici per staccare la testa dai problemi della quotidianità, non si hanno più le abitudini di prima.

depressione-ansia

Il 15% degli intervistati ha addirittura definito il clima in casa conflittuale, a causa della paura del proprio stato di salute e a causa dei problemi economici che il virus ha portato.

 

In molti hanno paura di essere contagiati e in molte zone d’Italia, hanno paura di non ricevere le adeguate cure, perché la sanità potrebbe non essere pronta.

Ed è proprio a causa di queste paure e dell’ansia, che gli italiani non riescono a dormire e molti sono ricorsi all’aiuto di antidepressivi, di farmaci per conciliare il sonno e di prodotti naturali.

orario-sonno

Anche l’alimentazione è cambiata. soltanto il 9% degli intervistati ha ridotto l’assunzione di zuccheri e il 5% ha ridotto l’assunzione di alcool.

Il 33% ha aumentato l’assunzione giornaliera di calorie e il 60% degli ha ammesso di mangiare per nervoso, per stress, perché dentro casa ha una costante fonte di cibo, che va a riempire i vuoti della situazione.

come-cambiata-la-spesa

Se prima si preferiva comprare quotidianamente cibo fresco, adesso la spesa cambia, per cercare di andare al supermercato il meno possibile. Si ricorre quindi all’acquisto di cibi pronti e non proprio salutari.

Anche riguardo la forma fisica, la maggior parte ha ceduto all’attività fisica, che naturalmente fatta in casa non sembra essere la stessa cosa. Soltanto il 23% degli intervistati continua a dedicare qualche ora al giorno allo sport.

Donna paralizzata si innamora del fisioterapista dopo che il marito la lascia

Donna paralizzata si innamora del fisioterapista dopo che il marito la lascia