Davide Re morto

Davide Re, giovane imprenditore, morto in un terribile schianto

Per cause ancora in corso di accertamento, l'auto su cui viaggiava Davide Re si è schiantata contro un camion, non lasciandogli scampo

Un’altra giovanissima vittima sulle strade italiane. Questa volta la tragedia si è consumata in provincia di Cuneo, più precisamente sulla strada che collega San Lorenzo di Caraglio a San Pietro del Gallo. Il giovane che ha perso la vita nel terribile schianto frontale con un camion a rimorchio si chiamava Davide Re, aveva solo 29 anni ed era molto conosciuto in zona per l’azienda gestita insieme al papà Valentino.

Davide Re morto

Un’altra devastante tragedia è avvenuta nel pomeriggio di ieri. Un’altra vittima della strada, l’ennesima da inizio anno in Italia e addirittura la sedicesima su quel tratto stradale della provincia di Cuneo.

Davide, originario di San Chiaffredo di Busca e residente nella frazione Boschetti di Centallo, stava percorrendo la strada che collega San Lorenzo di Caraglio a San Pietro del Gallo. Erano le 14:00 circa di ieri, lunedì 20 giugno.

Per cause ancora in corso di accertamento, l’utilitaria su cui viaggiava si è schiantata frontalmente con un camion a rimorchio che procedeva in senso opposto.

La Fiat Panda del 29 enne, ormai ridotta ad un ammasso di lamiere, ha terminato la sua corsa nei campi ai lati della carreggiata, mentre il camion si è fermato pochi metri più avanti.

Tempestivo l’intervento dei soccorritori del 118 e dei Carabinieri, che però non hanno potuto far altro che constatare il decesso del giovane.

Il 29enne lascia il papà Valentino, che gestiva l’azienda di famiglia insieme a lui, la mamma Donatella, la sorella Cristina e la compagna Sonia, estetista con cui conviveva da qualche tempo.

Cordoglio per la morte di Davide Re

Davide Re morto

La morte improvvisa e drammatica di Davide Re ha causato shock e tristezza a tutti coloro che lo conoscevano.

Il web si è riempito di messaggi di cordoglio. Tra i tanti, anche quello del sindaco Tarantasca, Giancarlo Armando:

Non ci sono parole. Davide era un ragazzo in gamba, straordinario lavoratore. Sono profondamente addolorato per i familiari, cercheremo di aiutarli ad affrontare questo terribile momento.

Davide Re morto

Marco Gallo, sindaco di Busca, ha invece scritto:

La famiglia Re è molto conosciuta, la disgrazia colpisce l’intera comunità. La morte di un altro giovane, le sedici vittime dall’inizio dell’anno, ci devono fare riflettere su quello che sta succedendo sulle nostre strade.