incidente autostrada Michele e Giovanni Ascione

Drammatico incidente sulla A14, morti Michele e Giovanni Ascione: erano padre e figlio

Un drammatico incidente sull'A14 ha portato alla morte di Michele e Giovanni Ascione, padre e figlio di 57 e 32 anni: indagini in corso

La tragedia è accaduta nelle prime ore della mattinata di ieri, domenica 19 giugno. Michele e Giovanni Ascione, padre e figlio, sono morti in un drammatico incidente stradale avvenuto sulla A14.

incidente autostrada Michele e Giovanni Ascione

I due, 57 e 32 anni, si erano messi in viaggio insieme ad un altro dipendente, per questioni lavorative. Si trovavano sull’autostrada, quando una Yaris ha tamponato la loro Lancia, che è finita nella corsia opposta. Michele e Giovanni Ascioni sono stati sbalzati fuori dal veicolo e purtroppo sono morti sul colpo. Il terzo passeggero, invece, è attualmente ricoverato in gravi condizioni.

Padre e figlio erano originari di Napoli e vivevano a Bellocchi di Fano. Si erano messi in viaggio per Senigallia per questioni di lavoro, erano proprietari di un impresa artigiana e lavoravano nel campo della nautica.

Per Michele e Giovanni Ascione non c’è stato nulla da fare

Subito dopo il violento impatto, i sanitari del 118 si sono recati sul posto ed hanno fatto il possibile per salvare le vittime. Purtroppo, padre e figlio sono morti sul colpo, a causa delle gravi ferite riportate nell’incidente. I loro corpi senza vita al momento sono nell‘obitorio di Fano. Il 32enne lascia nel dolore la moglie e due figli piccoli. Tutti i familiari, gli amici e i cittadini della comunità sono sconvolti dalla drammatica perdita di padre e figlio.

incidente autostrada Michele e Giovanni Ascione

Il dipendente che lavorava nell’azienda di Giovanni e Michele è stato trasportato con l’elisoccorso all’ospedale di Ancona. Al momento le sue condizioni risulterebbero gravi e la sua prognosi riservata.

incidente autostrada Michele e Giovanni Ascione

Le forze dell’ordine stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’incidente e di capire come la donna alla guida della Yaris si sia scontrata contro la Lancia. Anche lei è stata trasportata in ospedale con l’elisoccorso, ma le sue condizioni non sarebbero gravi. Nell’impatto è stata coinvolta anche un’altra macchina, fortunatamente tutti i passeggeri ne sono usciti illesi.

Bisognerà attendere il termine delle indagini, per stabilire le eventuali responsabilità dell’impatto e della morte di padre e figlio.