Il conduttore russo si scusa sul caso di Olesya Rostova

Dopo quanto accaduto, il presentatore della trasmissione russa ha mandato un video a Piera Maggio e a tutti gli italiani: le sue parole

Olesya Rostova non è la piccola Denise Pipitone: le scuse del conduttore russo

Quelli appena trascorsi, sono stati giorni particolari per tutti gli italiani. Giorni pieni di polemica, ma anche di speranza. Poi, è arrivata la notizia tanto attesa: Olesya Rostova non è Denise Pipitone.

Il conduttore russo si scusa sul caso di Olesya Rostova

L’avvocato di Piera Maggio ha partecipato alla trasmissione russa in diretta Skype, dopo un accordo con l’avvocato di Olesya, per ricevere il suo gruppo sanguigno. Ma il comportamento della tv russa, non è stato affatto apprezzato dagli italiani e dalla famiglia della piccola Denise.

Il conduttore russo si scusa sul caso di Olesya Rostova

Dopo quanto accaduto, il conduttore della trasmissione Lasciali Parlare, ha deciso di mandare un videomessaggio di scuse, rivolte all’intera Italia e a Piera Maggio.

Le parole del conduttore russo

Buongiorno a tutti. Comprendiamo le preoccupazioni di tutti i telespettatori italiani e sia tramite l’avvocato della signora Maggio, sia tramite lei, voglio scusarmi con i genitori di Denise perché hanno dovuto aspettare. Vi spiego come è successo.

Non avevamo assolutamente idea che Olesya potesse essere al centro di tanta attenzione in tutta Italia. Si è presentata al nostro programma in cerca di sua madre, fiduciosa che si trovi da qualche parte in Russia o in Ucraina. Dopo la prima trasmissione, abbiamo ricevuto molte chiamate.

Il conduttore russo si scusa sul caso di Olesya Rostova

Il conduttore ha poi continuato spiegando che il team della trasmissione ha viaggiato in tutte le città segnalate e che erano in attesa dei risultati del Dna di donne che erano convinte di essere le madri di Olesya.

Non avevamo il diritto di divulgare informazioni riservate senza il permesso di Olesya. Non appena è tornata ed ha acconsentito, ha fatto subito l’esame per il gruppo sanguigno.

Denise: Le scuse della tv russa

“Non volevamo ferire i sentimenti di nessuno, le decisioni che riguardano Olesya sono del suo legale”. Le scuse ai genitori di Denise Pipitone del conduttore della trasmissione russa. #chilhavisto

Posted by Chi l'ha visto? on Wednesday, April 7, 2021

In conclusione, Dmitry Borisov si è scusato, affermando di non aver mai voluto ferire i sentimenti di Piera Maggio e del suo paese. E che tutte le possibili madri, hanno lo stesso diritto di sapere la verità.

Il video è stato trasmesso in diretta, davanti a Giacomo Frazzitta, durante la puntata di Chi l’ha visto.

"Non si è mai abbastanza pronti per un dolore così": le strazianti parole del calciatore campione del mondo, per salutare per l'ultima volta sua madre

"Non si è mai abbastanza pronti per un dolore così": le strazianti parole del calciatore campione del mondo, per salutare per l'ultima volta sua madre

Morte Viviana Parisi e Gioele Mondello: emersi nuovi sconcertanti elementi sui loro denti. Ecco come sono andate le cose secondo l'avvocato di famiglia

Morte Viviana Parisi e Gioele Mondello: emersi nuovi sconcertanti elementi sui loro denti. Ecco come sono andate le cose secondo l'avvocato di famiglia

Al funerale del Principe Filippo, accadrà una cosa mai vista nella storia della monarchia britannica: come e dove seguire la funzione in Tv

Al funerale del Principe Filippo, accadrà una cosa mai vista nella storia della monarchia britannica: come e dove seguire la funzione in Tv

L'appello della sorella di Mina: "Ridatemi le cose di mia sorella, sul cellulare ci sono tutte le sue foto, tutti i nostri ricordi"

L'appello della sorella di Mina: "Ridatemi le cose di mia sorella, sul cellulare ci sono tutte le sue foto, tutti i nostri ricordi"

Denise Pipitone: perché la magistratura dovrebbe riaprire le indagini e cosa è successo dopo la scomparsa. Parla la pm che si occupò del rapimento della bambina

Denise Pipitone: perché la magistratura dovrebbe riaprire le indagini e cosa è successo dopo la scomparsa. Parla la pm che si occupò del rapimento della bambina

Omicidio Roberta Siragusa, arriva la risposta della Corte di Strasburgo al ricorso presentato da Antonio Logli

Omicidio Roberta Siragusa, arriva la risposta della Corte di Strasburgo al ricorso presentato da Antonio Logli

Piera Maggio getta ombre sulle indagini sul caso Denise Pipitone: "Pm ostacolati"

Piera Maggio getta ombre sulle indagini sul caso Denise Pipitone: "Pm ostacolati"