incidente bambino

Dramma a Spresiano, bambino di 4 anni muore in un grave incidente: era in macchina con la madre

Dramma a Spresiano, bambino di 4 anni coinvolto in un grave incidente con la madre, è morto dopo il trasporto in ospedale

Un gravissimo sinistro è quello che è avvenuto nel primo pomeriggio di ieri, sabato 11 febbraio. Purtroppo ad avere la peggio un bambino di 4 anni, che era sul sedile posteriore dell’auto, che è finita contro un albero. Alla guida c’era la madre di 34 anni, che non risulta essere in pericolo di vita.

incidente bambino

La dinamica di questo sinistro è ora al vaglio delle forze dell’ordine, che stanno cercando di capire come sia avvenuto. Al momento non risultano esserci altri veicoli coinvolti.

Stando alle informazioni rese note da alcuni media locali, i fatti sono avvenuti intorno alle 14 di sabato 11 febbraio. Precisamente in via Pontebbana, nel piccolo comune di Spresiamo, in provincia di Treviso.

Il bimbo che aveva solamente 4 anni, chiamato Eduard, era a bordo della BMW X1, guidata proprio da sua madre di origini straniere. All’improvviso la donna ne ha perso il controllo.

incidente bambino

Dopo esser uscita fuori strada, si è scontrata con un platano che costeggia la carreggiata. La parte davanti della vettura, si è completamente disintegrata nell’impatto.

I primi a soccorrere il piccolo sono stati due operai che lavorano alla Mom. Seguivano l’auto della donna ed hanno assistito alla scena. Infatti quando hanno visto la gravità del sinistro sono intervenuti per aiutare il bambino. Lo hanno tirato fuori e rianimato sul posto.

Il decesso del bambino di 4 anni dopo il sinistro

Altri passanti invece hanno allertato tempestivamente i sanitari. Quest’ultimi hanno trasportato il piccolo d’urgenza all’ospedale Ca’ Foncello, ma è proprio qui che ha esalato il suo ultimo respiro. Troppo gravi per lui le contusioni riportate.

Da ciò che riporta il quotidiano locale Il Gazzettino, la madre appena scesa dalla vettura sotto shock, ha detto: “Ho preso sonno!”

incidente bambino

Il padre che gestisce un bar in quella zona, è arrivato subito sul posto. Ora saranno solo le ulteriori indagini a far luce sull’accaduto e a ricostruire l’esatta dinamica. Da ciò che è emerso sembrerebbe che il piccolo fosse seduto sul sedile posteriore, regolarmente allacciato alle cinture.