medici guardano la tac

Due anni e mezzo di “raffreddore”: ma in realtà Kendra Jackson perdeva fluido cerebrospinale

Una donna ha sofferto per due anni e mezzo di uno strano raffreddore, dopo un trauma al cervello. Per poi scoprire che stava perdendo fluido cerebrospinale.

Kendra Jackson è una donna di 56 anni di Omaha, nel Nebraska. Dopo aver avuto un incidente in auto, subendo una grave lesione della testa, la donna ha iniziato a soffrire di quelli che i medici diagnosticavano come allergie o banali raffreddori. Ma in realtà la sua situazione era molto più seria. La donna per due anni e mezzo ha perso del fluido cerebrospinale.

Kendra Jackson ha sofferto molto in questi due anni e mezzo. Lamentava mal di testa molto forti, starnuti, tosse cronica. Dal naso e dalla bocca le colava costantemente e senza sosta del liquido. E secondo i medici poteva solo essere allergia o un banale raffreddore. Ma il problema era che non si fermava mai.

medici guardano la tac

La donna continuava ad andare avanti e indietro dai medici, perché secondo lei c’era qualcosa di più. Non poteva solo essere raffreddore o allergia. Le prescrivevano diverse medicine.

Ma il suo naso continuava a colare. Fino a quando il rinologo Christie Barnes non ha ordinato una scansione TC, che ha svelato il motivo per cui Kendra soffriva così tanto.

tac Kendra Jackson

Nello strato più esterno delle sue meningi, le membrane che rivestono il cranio, c’era un foro, che permetteva al CSF, il liquido o fluido cerebrospinale di uscire dalla cavità nasale e della bocca.

Si tratta di una condizione molto rara, nota come fuga di liquido cerebrospinale o fuga di CSF. Rara, ma non impossibile. Probabilmente l’incidente ha aggravato la sua condizione.

medici in sala operatoria

Il dottore che è riuscito a scoprire di cosa la donna soffrisse, sottolinea che i suoi sintomi non erano quelli tipici dell’allergia. Si svegliava ogni mattina con il pigiama tutto bagnato sul davanti. Il liquido usciva in grandi quantità dal naso. Non un banale “gocciolamento”.

Jackson Kendra

Dopo una serie di test e una TC la diagnosi è stata confermata. Il dottor Barnes e un altro chirurgo hanno operato Kendra Jackson per riparare il danno, tappando il foro con del grasso addominale. L’hanno operata entrando dal suo naso.

Kendra in meno di tre settimane è completamente guarita. Soffre ancora un po’ di lievi mal di testa, ma non ha più i sintomi di prima.

Avezzano, Vittorio Emi accoltella la moglie e si lancia dalla finestra

Alex Zanardi: aggiornamento sulle condizioni dell'atleta paralimpico

Donna arriva a pesare più di 300 chili per compiacere il fidanzato

Coppia scopre un tesoro di 52mila dollari in una vecchia cassetta della spazzatura e restituisce tutto

Luca Berlingerio morto a 5 anni, durante un matrimonio

La scrittrice Shanna Hogan, morta a 38 anni, davanti al figlio di 14 mesi

Bimbo di 6 anni dimenticato sullo scuolabus: ora sta bene