Addio a Emanuela Lamonaca

Emanuela Lamonaca ha perso la sua dura battaglia: si è spenta a soli 32 anni

Ha scoperto nel 2019 di avere un raro tumore al cervello ed ha combattuto con tutte le sue forze: addio a Emanuela Lamonaca

Ha combattuto per anni contro quel brutto male che aveva stravolto la sua vita, Emanuela Lamonaca si è spenta a soli 32 anni.

Addio a Emanuela Lamonaca

Nel 2019 aveva scoperto di avere un raro tumore al cervello e l’intera comunità di Trani si era stretta alla donna e alla sua famiglia, sostenendola per tutta la sua dura battaglia.

Domenica, Emanuela Lamonaca ha smesso di combattere e il suo cuore si è fermato per sempre. È stata proprio la sua famiglia a dare la straziante notizia.

Tutti si erano mobilitati per aiutare la giovane mamma con le costose spese delle cure mediche. I cittadini di Trani, dove Emanuela aveva un centro estetico, avevano dato vita ad una raccolta fondi, per aiutare la sua famiglia con tutte le spese che la sanità non copriva. E tra non molto, avrebbero dovuto trasferirla a Milano. Tutti hanno sperato e pregato affinché riuscisse a vincere la difficile battaglia grazie alle cure innovative.

Addio a Emanuela Lamonaca

Poche settimane fa, il padre aveva scritto:

Dobbiamo giocarci l’ultima carta a disposizione, cioè Milano. Per questo adesso mi vedo costretto a chiedere l’aiuto di tutti quanti vogliano partecipare nel contribuire alle spese che andremo a sostenere.

Tantissime le persone che si sono unite in sostegno della giovane mamma nella raccolta fondi “Davide contro Golia“. Emanuela si era già operata nel 2021 e tra non molto, grazie al grande cuore di tutti, avrebbe potuto affrontare un altro intervento a Milano.

Il peggioramento di Emanuela Lamonaca

Negli ultimi giorni, le condizioni di Emanuela Lamonaca sono peggiorate e la speranza di Milano e di cure speciali che potessero aiutarla a guarire, sono scomparse ora dopo ora, fino alla tristissima notizia della sua morte.

Addio a Emanuela Lamonaca

Una tragedia che ha lasciato un vuoto incolmabile nel cuore di tutti coloro che la conoscevano e che l’amavano. Il Primo Cittadino Amedeo Bottaro ha voluto lasciare un pensiero alla sua famiglia e a tutte quelle persone che oggi stanno combattendo una dura battaglia come quella della 32enne. Ecco le sue parole:

Giorno triste. Un abbraccio alla famiglia di Manuela ed un pensiero a chi combatte contro la malattia: non arrendetevi, mai.