Famiglia distrutta

Famiglia nel modenese distrutta da un uomo italiano di 47 anni

Salvatore Montefusco ha ucciso la compagna e la figlia di lei, prima di dileguarsi nel nulla: famiglia di Castelfranco Emilia distrutta

Un risveglio devastante per tutta la comunità di Cavazzona di Castelfranco Emilia, questa mattina, quando si è diffusa la notizia riguardante una famiglia del posto distrutta dal gesto senza senso di un uomo. Salvatore Montefusco, questo il suo nome, ha ucciso a colpi di arma da fuoco la compagna e sua figlia, prima di darsi alla fuga. Rintracciato poco dopo, si trova attualmente in caserma.

Famiglia distrutta

Questa mattina si è consumata l’ennesima strage familiare sul territorio italiano.

Tutta la comunità di Cavazzona di Castelfranco Emilia, nella tarda mattinata di oggi, è rimasta scioccata quando si è diffusa la notizia riguardante una famiglia del posto distrutta dal gesto senza senso di un uomo.

L’uomo, la sua compagna e la figlia della donna, vivevano in una villetta situata in Via Cassola di sotto, una zona residenziale in cui vivono diverse famiglie.

I Carabinieri hanno raggiunto il posto a seguito di una segnalazione ed è proprio allora che si sono trovati davanti alla agghiacciante scena.

Una famiglia distrutta

Famiglia distrutta

I Carabinieri della caserma di Castelfranco Emilia hanno trovato, in una campagna poco distante dalla casa in cui vivevano i tre, i corpi ormai senza vita di Gabriela Trandafir, di 47 anni, e di sua figlia Renata Alexandra di 21 anni, entrambe originarie della Romania.

Fin da subito la pista seguita dai militari è stata quella del duplice omicidio, complici le ferite mortali da arma da fuoco trovate sui corpi delle due donne. Il primo ed unico sospettato è Salvatore Montefusco, di anni 47, compagno e patrigno delle due vittime.

Famiglia distrutta

Inizialmente dell’uomo non c’era alcuna traccia, ma i Carabinieri lo hanno rintracciato poco dopo, fermato e condotto in caserma.

Salvo l’unico figlio che i due compagni avevano avuto e che oggi è adolescente.

Come detto, al momento della diffusione della notizia, l’intera comunità è rimasta scioccata, seppur in passato quella famiglia aveva abituato tutti a liti abbastanza violente e rumorose.

Dai racconti dei residenti, si intuisce che la famiglia non era nuova a liti e in diverse occasioni erano dovute intervenire anche le forze dell’ordine per placare gli animi.

Da quanto si apprende la coppia aveva intrapreso la via della separazione e proprio oggi si sarebbe dovuta tenere l’udienza ufficiale di separazione in Tribunale.