Palermo piange la morte di Filippo Ilardo

Filippo Ilardo, storico commerciante di Palermo, è morto a soli 38 anni

Decine di messaggi hanno invaso i social network. La città di Palermo piange la morte di Filippo Ilardo, storico commerciante di soli 38 anni

Ci sono persone comuni, che con la loro vitalità e bontà riescono ad entrare nel cuore di tantissime persone. Questo era proprio il caso di Filippo Ilardo, commerciante di Palermo che nei giorni scorsi è morto a soli 38 anni. Se ne è andato dopo aver lottato a lungo con una brutta malattia che alla fine non gli ha lasciato scampo. Il commovente ricordo di amici e conoscenti sui social.

Palermo piange la morte di Filippo Ilardo

Tutta la città di Palermo e anche i comuni vicini hanno da poche ore appreso la terribile notizia della morte di un uomo, Filippo, che era ben voluto da tutti.

Come riporta “Il Giornale di Sicilia“, Filippo era il proprietario della storica gelateria del Foro Italico, situata in via Messina Marine, proprio nel capoluogo siculo.

La gelateria è aperta addirittura dal 1800, quando a gestirla era Giuseppe Cacciatore. Con il passare degli anni era passata alla famiglia Ilardo e nell’ultimo periodo era proprio Filippo a gestirla.

Lo ha sempre fatto con orgoglio e dignità, anche quando qualche tempo fa ha scoperto di essere affetto da una terribile malattia. Malattia che alla fine lo ha portato via per sempre dall’affetto dei propri cari.

Cordoglio per la morte di Filippo Ilardo

Palermo piange la morte di Filippo Ilardo

Per capire quanto Filippo Ilardo fosse ben voluto da tutti, basta digitare il suo nome sulla barra di ricerca di Facebook eleggere le decine e decine di messaggi pubblicati dai parenti, amici o semplici conoscenti.

Un vero fiume di lacrime e dolore riversato in commoventi lettere di addio. Lo stesso “Il Giornale di Sicilia“, ne ha pubblicati alcuni.

Riposa in pace amico mio, sei stato un leone e la vita è stata ingiusta.

Mi dispiace tanto, non ho parole. Mi consolavi tutte le notti. Avevi una grande voglia di vivere e non pensavo che finisse davvero così.

Palermo piange la morte di Filippo Ilardo

O ancora:

Non ti sento ma tutto qui parla di te e solo Dio sa quanto vorrei fosse silenzio. Sei stato tutto per me.

Molto commovente anche il messaggio di addio reso pubblico dalla Confraternita Santa Rosalia dei Sacchi e del Pellegrino:

Tutta la confraternita, maschile e femminile, si unisce al dolore e in preghiera alla Famiglia Ilardo (antichi commercianti del nostro quartiere della Kalsa) per la perdita del figlio Filippo. Che nostro Signore lo accolga tra le sue braccia.