Francesco Barbacane bagnino eroe

Francesco Barbacane, il bagnino eroe che salva la vita ad una giovane che voleva farla finita

Una settimana fa suo padre è annegato e lei, che non ha retto al dolore, ha tentato il gesto estremo: l'atto eroico di Francesco Barbacane

Un gesto eroico quello di Francesco Barbacane, un bagnino di soli 18 anni che nei giorni scorsi ha salvato la vita ad una giovane che cercava di togliersi la vita annegando in mare. Alcuni giorni prima, nello stesso punto, era morto il papà della ragazza annegando a seguito di un malore.

Francesco Barbacane bagnino eroe

Un episodio che ha scosso la piccola comunità marittima di Scerne di Pineto, località situata sul litorale abruzzese, a pochi chilometri a nord di Pescara.

L’evento in un certo senso scatenante si è verificato giovedì scorso, quando un uomo, un turista belga in vacanza nel mare italiano, ha perso la vita a seguito di un malore.

Esperto nuotatore, l’uomo si era allontanato dalla riva tranquillamente, ma all’improvviso è stato colto da un infarto.

Sua figlia 14enne che lo guardava dalla riva ha iniziato a sbracciarsi e richiamare l’attenzione del bagnino, che tempestivamente si è precipitato in acqua ed ha recuperato il corpo del signore.

Francesco Barbacane bagnino eroe

Le manovre di rianimazione purtroppo non erano servite ad evitare il peggio e il turista si era spento davanti agli occhi della figlia, visibilmente scossa da quanto visto.

Il gesto eroico di Francesco Barbacane

Francesco Barbacane bagnino eroe

Passa qualche giorno e sulle spiagge di Scerne torna gradualmente la normalità. All’inizio di questa settimana, lo stesso bagnino che si era tuffato per tentare di salvare quel turista alcuni giorni prima, nello stesso punto di mare nota una ragazzina in mare in difficoltà.

Francesco Barbacane senza pensarci un momento si tuffa di nuovo in mare e questa volta riesce ad arrivare in tempo per salvare quella persona.

Mentre si avvicinava si è reso conto che la bagnante era proprio quella ragazzina che aveva richiamato la sua attenzione la settimana prima. La figlia di quel turista che non era riuscito a salvare.

La giovane, in evidente stato confusionale, si era tuffata vestita in acqua e stava cercando di allontanarsi il più possibile probabilmente per togliersi la vita. Forse per il grande dolore di aver perso suo papà.

Francesco ha letto e gestito alla perfezione la situazione. Ha prima calmato la giovane, poi l’ha trascinata verso la riva, dove è stata soccorsa dai medici intervenuti sul posto.

Il gesto del giovane bagnino non è passato certo inosservato e verrà riconosciuto anche formalmente, in una cerimonia voluta dal sindaco di Pineto Robert Verrocchio.