La storia di Franco Leo

Franco Leo, tetraplegico, morto dopo aver corso la maratona di New York

Aveva portato a termine l'impresa solo pochi giorni fa: La storia di forza, determinazione e coraggio di Franco Leo

Si è spento per sempre all’età di 53 anni Franco Leo. Il suo nome a molti non dirà nulla, ma la sua storia è destinata a far rumore a lungo ed essere da esempio per molti. Tetraplegico dalla nascita, soltanto pochi giorni fa, insieme all’amato fratello Dario, aveva realizzato il sogno di partecipare e portare a termine la leggendaria maratona di New York.

La storia di Franco Leo

La storia di Franco insegna a tutti che nonostante la vita metta tutti di fronte alle difficoltà, l’ultima cosa da fare è arrendersi e che i limiti, qualora ci fossero, sono fatti solo per essere superati.

La sua storia inizia 53 anni fa, quando alla nascita gli viene diagnosticata la tetraplegia. La malattia, che coinvolge praticamente tutto il corpo, non gli ha permesso di vivere una vita come quella di tutti.

Ciononostante, grazie all’amore della sua straordinaria famiglia, al suo coraggio, alla sua determinazione e alla sua forza di spirito immane, ha vissuto al cento per cento fino all’ultimo dei suoi giorni e realizzare sogni che per molti sarebbero impensabili.

Accanto a lui ci sono sempre stati la mamma Lucietta, il papà Vito, una miriade di amici e i tre fratelli Antonio, Renato e Dario.

Quest’ultimo ha avuto la fortuna di vivere con Franco una delle esperienze migliori che si possano immaginare e di accompagnarlo in quella che è stata la realizzazione di un vero e proprio sogno.

L’impresa di Dario e Franco Leo

La storia di Franco Leo

Insieme, infatti, lo scorso 6 novembre hanno preso un aereo che li ha portati oltre oceano, negli Stati Uniti. La data non era una qualsiasi, ma quella in cui si è tenuto uno degli eventi sportivi più importanti dell’anno, la maratona di New York.

Dario ha spinto la carrozzella su cui era seduto Franco per tutti e 42 km e 195 metri della gara, portando a termine quella che è stata una vera e propria impresa.

La storia di Franco Leo

Pochi giorni dopo essere tornati in Italia, il percorso di vita di Franco è giunto al termine, improvvisamente. Ad annunciarlo ci ha pensato lo stesso Dario, in un lungo e toccante post su Facebook.

Sarai sempre con me, mi guiderai e mi darai la forza di portare avanti il sognoattivo di tanti altri ragazzi che hanno preso ispirazione dalla tua testa dura.