nuotatore

Gioele Rossetti e Fabio Lombini: chi erano le vittime dell’incidente aereo di Nettuno

Gioele Rossetti e Fabio Lombini sono le due giovani vittime dell'incidente aereo di Nettuno; ecco chi erano e cosa sappiamo di loro

Gioele Rossetti e Fabio Lombini sono i ragazzi che hanno perso la vita nell’incidente aereo di Nettuno. Le due giovanissime vittime stavano passando una domenica diversa, all’insegna della spensieratezza quando il loro aereo ultraleggero è precipitato al suolo spezzando le loro vite.

Lutto nel mondo dello sport: sono morti due ragazzi, due promesse del nuoto. Fabio Lombini, 22 anni, era un nuotatore professionista che faceva parte degli Azzurri del nuoto e Gioele Rossetti, 23 anni era anche lui nuotatore con la passione per il volo e per gli animali. I due giovani erano a bordo di un aereo ultraleggero di proprietà del padre di Gioele Rossetti. Il velivolo è precipitato 30 secondi dopo il decollo dall’avio-superficie di Grugnole, prendendo fuoco dopo l’impatto con il suolo.

nuotatore

Fabio Lombini era una promessa del nuoto Azzurro. Finalista azzurro agli europei, il giovane aveva vinto la medaglia d’argento ai campionati assoluti invernali dei 200 stile libero nel 2017. Originario di Castrocaro Terme, abitava con la sua famiglia a Roma. Si allenava nel centro federale di Ostia e aveva come allenatore Alessandro Resch. Era seguito da Stefano Morini, il suo responsabile tecnico. Indossava con fierezza la divisa delle fiamme rosse dei pompieri. Sono stati i suoi colleghi a trovare il suo corpo tra le lamiere del velivolo precipitato.

Gioele Rossetti era anche lui un nuotatore e Istruttore Fin. Amava gli animali e passava molto tempo con il suo cane Marley, un bellissimo labrador retriever. Amava anche il volo ed era un pilota esperto, nonostante la sua giovane età. Appassionato di sport e di moto, Gioele Rossetti era molto amico con Fabio Lombini.

View this post on Instagram

A scuola con Marley

A post shared by Gioele Rossetti (@gioros97) on

La Federazione italiana nuoto ha mandato un messaggio di cordoglio alle famiglie colpite da questa terribile tragedia:

“La Federazione, sconvolta e attonita, esprime le più sentite condoglianze a familiari, amici e società di appartenenza. Giungano a tutti loro i sentimenti di cordoglio del presidente Paolo Barelli, dei presidenti onorari Lorenzo Ravina e Salvatore Montella, dei vice presidenti Andrea Pieri, Francesco Postiglione e Teresa Frassinetti, del segretario generale Antonello Panza, del consiglio e degli uffici federali, del direttore tecnico della squadra nazionale di nuoto Cesare Butini e dell’intero movimento acquatico”.

I due giovani nuotatori sono morti nel tragico incidente aereo avvenuto tra Nettuno e Latina. Gli inquirenti cercheranno di ricostruire quei momenti e capire le cause della tragedia.

Alex Zanardi: aggiornamento sulle condizioni dell'atleta paralimpico

Avezzano, Vittorio Emi accoltella la moglie e si lancia dalla finestra

Donna arriva a pesare più di 300 chili per compiacere il fidanzato

Luca Berlingerio morto a 5 anni, durante un matrimonio

Un grave errore

La scrittrice Shanna Hogan, morta a 38 anni, davanti al figlio di 14 mesi

Bimbo di 6 anni dimenticato sullo scuolabus: ora sta bene