gabriella mura autopsia

I primi risultati dell’autopsia su Gabriella Mura, la mamma trovata morta in casa

Gabriella Mura trovata morta in casa: i primi risultati dell'autopsia effettuata sul corpo

Sono in corso tutte le indagini del caso per capire la causa dietro la morte drammatica ed improvvisa di Gabriella Mura, la giovane mamma trovata morta nel suo appartamento. Solo nelle ultime ore sono arrivati i primi risultati dell’autopsia, che possono far luce sull’accaduto.

gabriella mura autopsia
CREDIT: FACEBOOK

Una vicenda davvero straziante, che ha spezzato i cuori di tutti i suoi amici e familiari. La donna ha anche lasciato un figlio di 22 anni.

Secondo le informazioni rese note dai media locali, la tragedia è avvenuta pochi giorni fa. Precisamente nella città di Bruxelles, anche se Gabriella era originaria di un comune in provincia di Sassari.

Si era trasferita perché aveva trovato lavoro nell’e-commerce di un’azienda. Fino a quel giorno però non era mai accaduto nulla di strano e tutto stava procedendo normalmente.

gabriella mura autopsia
CREDIT: FACEBOOK

Tuttavia, i suoi familiari non riuscivano a mettersi in contatto con lei da diversi giorni. Per questo hanno chiesto alle forze dell’ordine di andare a controllare nell’abitazione ed è proprio in quel momento che hanno fatto la terribile scoperta.

Gli agenti hanno trovato il corpo della giovane mamma ormai senza vita. Di conseguenza hanno avviato un’inchiesta sull’accaduto ed hanno anche disposto l’autopsia sul corpo.

I primi risultati dell’autopsia effettuata sul corpo di Gabriella Mura

Il medico legale ha effettuato l’esame nei giorni scorsi e sin da subito ha notato che sul corpo non risultano esserci segni di violenza. Per questo ha preso in considerazione l’ipotesi che il suo decesso sia avvenuto per un malore.

Quando le forze dell’ordine sono entrate nella casa, hanno scoperto che la donna era morta ormai da giorni. Infatti i sanitari intervenuti, non hanno potuto far altro che constatare il decesso.

gabriella mura autopsia

Gli inquirenti hanno anche disposto il sequestro dell’appartamento. Ora saranno solo le indagini a far luce su questa terribile vicenda. Nel frattempo i suoi familiari sono andati a Bruxelles per poter riportare la salma in Italia, per organizzare il suo funerale.