Awaab Ishak ucciso dalla muffa

Il padre chiude aiuto per la troppa muffa, ma nessuno interviene: il figlio Awaab Ishak muore a soli due anni

Una casa popolare invasa dalla muffa e il grido di aiuto di una famiglia: Awaab Ishak ha perso la vita a soli due anni. Finalmente la perizia

Awaab Ishak è un bambino che viveva con la sua famiglia in una casa popolare della Gran Bretagna. Aveva soltanto due anni, quando la sua vita è giunta alla fine. Oggi, è emersa la verità e la sentenza ha dato ragione al suo papà.

Awaab Ishak ucciso dalla muffa

L’uomo aveva chiesto aiuto per la muffa che aveva invaso la sua abitazione. Quella stessa muffa che, secondo il medico legale che ha effettuato l’autopsia sul corpicino, ha portato al decesso del bambino di due anni.

Awaab Ishak per troppo tempo ha respirato le spore disperse nell’aria all’interno della sua casa. E ciò ha comportato una grave infezione alle vie respiratorie.

Awaab Ishak ucciso dalla muffa

Un triste epilogo che secondo la famiglia poteva essere evitato, poiché i due genitori più volte avevano segnalato la muffa a chi di competenza e pregato per un intervento. La vita in quella casa popolare era diventata insostenibile.

L’unica risposta che il padre di questo bambino era riuscito ad ottenere, era il permesso per ridipingere le pareti. Secondo quelle persone, così la muffa sarebbe sparita.

La perizia sulla casa e l’autopsia sul corpo del piccolo Awaab Ishak

La giustizia però, questa volta è dalla parte delle persone offese. La perizia sulla casa e sul corpo senza vita del minore, ha stabilito che:

Awaab Ishak ucciso dalla muffa

La proprietà aveva una ventilazione inadeguata e non era attrezzata per le normali attività quotidiane, il che ha portato a un eccesso di umidità e condensa. Lo sviluppo della grave condizione respiratoria di Awaab, che lo ha portato a un arresto respiratorio letale, è stata interamente dovuto alla prolungata esposizione nel suo ambiente domestico.

Esausto da quella vita, che ormai diventata un incubo, pochi mesi prima di perdere il figlio, il padre aveva chiesto aiuto ad un avvocato. Purtroppo, le vie legali comportano tempi molto lunghi ed erano in attesa di trovare un accordo per risolvere la situazione.