L'idea di Oscar JAmes dopo il malore di Eriksen

Il suo idolo salvato da un defibrillatore: Oscar Jones avvia una raccolta fondi per la sua comunità

Dopo il dramma di Eriksen, il piccolo Oscar Jones ha avuto un'idea per salvaguardare la salute dei suoi concittadini

Il mondo dello sport fa ancora molta fatica a riprendersi da quanto accaduto a Christian Eriksen lo scorso 12 giugno. Il calciatore della Danimarca, durante il match degli Europei contro la Finlandia, si è accasciato al suolo in preda ad un attacco cardiaco. Grazie al tempestivo intervento dei compagni e dei medici, il calciatore è riuscito a salvarsi miracolosamente. Ma la vicenda, ha scosso così tanto il piccolo Oscar Jones, da spingerlo a proporre un’iniziativa che ha colpito non solo la sua comunità, ma il mondo intero.

L'idea di Oscar JAmes dopo il malore di Eriksen

Giovane, allenato, apparentemente sano come un pesce. Eppure Christian Eriksen è stato ad un passo dal passare all’aldilà. Un attacco cardiaco lo ha colpito nel bel mezzo della partita della sua Danimarca contro la Finlandia, facendolo accasciare a terra davanti a migliaia di persone presenti allo stadio e ad altri milioni che assistevano al match da casa.

Grazie al tempestivo intervento dei suoi compagni di squadra e dell’equipe dei medici presenti a bordo campo, Eriksen è letteralmente resuscitato. Qualche giorno in ospedale, un intervento per impiantargli un defibrillatone sottocutaneo e Christian è potuto tornare tra le braccia di sua moglie e dei suoi tre bambini piccoli.

L’iniziativa di Oscar Jones

L'idea di Oscar JAmes dopo il malore di Eriksen

Il salvataggio miracoloso di Eriksen, però, è stato possibile solo perché la macchina dei soccorsi presente nei campionati europei di calcio è stata molto rapida ed efficiente. Una situazione che certamente non può essere paragonata, ad esempio, con quella di un campetto di periferia o dei campionati minori.

Ma se quello che è capitato a Christian Eriksen fosse capitato ad un calciatore non professionista o ad un alunno di una scuola, cosa sarebbe successo? Questa è la domanda che è sorta spontanea nella mente del piccolo Oscar Jones.

L'idea di Oscar JAmes dopo il malore di Eriksen

Il bambino inglese, di soli 7 anni, ha pensato così ad un’iniziativa che potesse “proteggere” in qualche modo la sua comunità.

Ha avviato una raccolta fondi per poter comprare un defibrillatore e darlo in dotazione alla sua piccola città. La risposta è stata eccezionale. In pochi giorni è riuscito a raccogliere ben 5.000 sterline, che sono bastate per comprare non un solo defibrillatore, ma ben 5.

Il suo papà, così come tutti coloro che hanno saputo di questa bella iniziativa, si sono dimostrati davvero orgogliosi di questo piccolo eroe, in grado di partorire un’idea così altruista e previdente.

Dramma infinito per Michael Ballack: il figlio 18enne morto in un incidente stradale

Dramma infinito per Michael Ballack: il figlio 18enne morto in un incidente stradale

Dramma a Lecce, neonata trovata con una ferita alla gola ed abbandonata nel giardino: arrestata la mamma

Dramma a Lecce, neonata trovata con una ferita alla gola ed abbandonata nel giardino: arrestata la mamma

Ilaria Parimbelli, morta la ragazza di 26 anni malata da tempo

Ilaria Parimbelli, morta la ragazza di 26 anni malata da tempo

Milano, l'atleta Valentina Caso travolta ed uccisa a 32 anni

Milano, l'atleta Valentina Caso travolta ed uccisa a 32 anni

Andrea Destefanis, morto a 25 anni: investito da un trattore mentre era in sella alla sua bici

Andrea Destefanis, morto a 25 anni: investito da un trattore mentre era in sella alla sua bici

Il dramma senza fine di Manuele, compagno di vita di Laila El Harim

Il dramma senza fine di Manuele, compagno di vita di Laila El Harim

Eitan, bimbo sopravvissuto al Mottarone: zia e nonno si contendono l'affidamento

Eitan, bimbo sopravvissuto al Mottarone: zia e nonno si contendono l'affidamento