Incidente San Giustino Umbro

Incidente a San Giustino: ecco i nomi dei quattro ragazzi morti

Natasha, Gabriele e Nico di 22 anni e Luana, di soli 17: questi i nomi delle vittime del terribile incidente di venerdì notte in Umbria

Quello avvenuto nella notte tra venerdì e sabato scorsi a San Giustino Umbro, è purtroppo l’ennesimo incidente sulle strade italiane che ha avuto un bilancio tragico. Un’auto ha sbandato ed è finita fuori strada e i 4 ragazzi giovanissimi che erano a bordo, hanno perso tutti la vita. Si chiamavano Natasha Baldacci, Gabriele Marghi, Nico Dolfi e Luana Ballini. Quest’ultima aveva solo 17 anni, gli altri erano poco più che maggiorenni.

Incidente San Giustino Umbro

Un risveglio drammatico quello che hanno vissuto tutti gli abitanti di San Giustino Umbro e degli altri comuni di tutta la zona in provincia di Perugia.

Nella notte, una Fiat Panda con a bordo quattro ragazzi giovanissimi è finita fuori strada ed è andata a sbattere violentemente contro il muro di sostegno di un ponte.

Il bilancio, come detto è stato nerissimo. Tutti i passeggeri della vettura hanno perso la vita. Sul posto sono arrivati i sanitari del 118, le forze dell’ordine e i Vigili del fuoco, che però non hanno potuto far altro che estrarre i corpi senza vita dei giovani ed effettuare i dovuti rilievi.

Le vittime era tutte residenti nella zona. Natasha Baldacci, 22 anni, era di Città di Castello ed era alla guida della vettura. Di Città di Castello erano anche Gabriele Marghi e Nico Golfi, entrambi coetanei della conducente. La quarta vittima di anni ne aveva invece solo 17, si chiamava Luana Ballini ed era di Monte Santa Maria Tiberina.

Incidente in Umbria: il cordoglio dei sindaci

Quattro ragazzi morti a San Giustino Umbro

Le autorità stanno ora cercando di capire cosa abbia provocato il triste incidente, ma le prime ipotesi parlano di una perdita di aderenza con l’asfalto per via della pioggia.

Nel frattempo resta il dolore. Dolore che ha colpito non solo le quattro famiglie dei ragazzi, ma tutti gli abitanti di San Giustino e degli altri comuni limitrofi.

Quattro ragazzi morti a San Giustino Umbro

Luca Secondi, primo cittadino di Città di Castello, comune di residenza di tre dei quattro ragazzi, ha diffuso un video messaggio in cui ha mostrato tutta la vicinanza possibile alle famiglie, da parte sua, dell’amministrazione e della cittadinanza. Ha inoltre annullato tutti gli eventi previsti nel territorio comunale nella giornata.

Toccante anche il messaggio di Letizia Michelini, sindaca di Monte Santa Maria Tiberina, che oltre a fare le condoglianze alle famiglie ha rimarcato il discorso sulla sicurezza stradale.