Jame Bolivar morto

Jame Bolivar, 50 anni, morto in mare dopo aver salvato la moglie e i figli

L'enorme sforzo per salvare la moglie e i due figli in difficoltà tra le onde, è costato la vita a Jame Bolivar, che aveva solo 50 anni

Un’altra drammatica tragedia si è verificata sulle spiagge italiane lo scorso mercoledì 29 giugno. Jame Bolivar, un uomo di 50 anni, è morto sulla spiaggia di Passoscuro, vicino Fregene, per l’enorme sforzo compiuto per salvare la sua famiglia. La moglie e i suoi due figli stavano annaspando in acqua e lui si è tuffato tra le onde impazzite per salvarli.

Jame Bolivar morto
Passoscuro

Si allunga la scia mortale causata dal mare italiano. Sono tante, troppe, le persone che hanno perso la vita nelle ultime settimane sulle spiagge italiane, dopo aver salvato la vita di altri individui in difficoltà in acqua.

Una delle più eclatanti è stata quella di Rahhal Amarri, 42enne marocchino morto a Castel Volturno dopo aver salvato due bambini che stavano annegando.

Poi c’è stata quella di Giuseppe Saponaro, 47enne morto in Puglia dopo aver trascinato in salvo a riva le due figlie gemelle piccole.

Infine, quella di Bruno Padovani. L’82enne originario della provincia di Verona è morto nel ravennate all’inizio dei questa settimana, dopo aver salvato la vita a 4 bambini che stavano annegando tra le onde agitate del mare della costiera romagnola.

Stesso tragico destino anche per Jame Bolivar, un uomo di 50 anni che mercoledì scorso si è tuffato senza pensarci per salvare la vita di sua moglie e dei suoi due figli piccoli.

Jame Bolivar non ce l’ha fatta

Jame Bolivar morto
Passoscuro

Jame e la sua famiglia stavano trascorrendo una giornata di relax al mare, sulla spiaggia di Passoscuro, vicino a Fregene, sul litorale laziale del mar Tirreno.

La donna e i due figli si sono tuffati in acqua per fare un bagno, ma complici le forti correnti e il fondale sconnesso che in pochi metri diventa profondo, si sono trovati in pochi istanti a lottare per respirare.

Il 50enne, vedendoli annaspare, si è subito tuffato in acqua e con enorme sforzo è riuscito a trascinare tutti e tre verso la riva, mettendoli in salvo.

Jame Bolivar morto

Lui però è rimasto indietro e quando il bagnino lo ha raggiunto, era già privo di sensi.

Le manovre di rianimazione sono andate avanti per circa 40 minuti. Sul posto sono intervenuti anche i medici di soccorso ed un’eliambulanza che lo ha trasportato d’urgenza al vicino ospedale.

Purtroppo, nonostante l’impegno dei medici, per l’uomo non c’è stato nulla da fare e il suo cuore non ha mai ripreso a battere.

È la terza vittima in sole due settimane sulla spiaggia di Passoscuro.