Jimmy Kimmel e la storia del piccolo Billy

Jimmy Kimmel festeggia il quinto compleanno del figlio nonostante le sue condizioni

Il figlio del conduttore Jimmy Kimmel ha festeggiato il suo quinto compleanno. Dopo la nascita, la sua famiglia ha pregato e sperato per lui

Jimmy Kimmel è un noto presentatore americano, che dal 2003 conduce uno dei programmi notturni più conosciuti.

Jimmy Kimmel e la storia del piccolo Billy

Diversi anni fa, il conduttore durante un monologo nel suo spettacolo, ha emozionato il pubblico, raccontando tutto ciò che la sua famiglia aveva dovuto sopportare dopo la nascita del figlio Billy.

Doveva essere un momento di gioia per tutti, ma dopo aver stretto tra le braccia il suo bambino, Jimmy Kimmel è stato costretto ad ascoltare le dure parole dei medici. Il piccolo era nato con una condizione cardiaca chiamata Tetralogia di Fallot e doveva essere sottoposto immediatamente ad un’operazione chirurgica salvavita.

Da quel momento è iniziata una lunga agonia. A pochi giorni di vita, il piccolo Billy è stato sottoposto ad un intervento chirurgico a cuore aperto al Children’s Hospital di Los Angeles.

Jimmy Kimmel e la storia del piccolo Billy

Come sta oggi il figlio de conduttore Jimmy Kimmel

Sono passati 5 anni e oggi il conduttore è ancora grato ai medici che hanno salvato la vita di suo figlio. Ha raccontato al suo pubblico che dovrà sottoporsi soltanto ad un’altra procedura durante l’adolescenza e lui prega ogni giorno affinché questa non sia invasiva.

Jimmy Kimmel e la storia del piccolo Billy

Le ultime foto hanno emozionato il mondo intero e sono diventate virale sui social network. Billy ha festeggiato il suo quinto compleanno. È apparso sorridente davanti alla sua buonissima e bellissima torta.

Saremo eternamente grati ai dottori e agli infermieri che hanno salvato la vita di Billy e a tutti voi, grazie alle vostre donazioni, alle preghiere, ai pensieri positivi, ci siamo sentiti sostenuti e amati.

Con il suo lungo post, il conduttore americano ha voluto anche ringraziare tutte le persone con un grande cuore, che davanti a raccolte fondi per aiutare chi ha bisogno, non si tirano indietro. E ha voluto anche elogiare il lavoro dei medici e degli infermieri di tutto il mondo. Degli eroi che ogni giorno lottano per salvare la vita degli altri.