Khalid Al Misslam morto

Khalid Al Misslam, giornalista Qatariota, morto durante il mondiale

Dopo Grant Wahl, un altro giornalista è deceduto: si chiamava Khalid Al Misslam e come il collega statunitense stava seguendo il mondiale

A pochissime ore dalla scomparsa di Grant Wahl, il noto giornalista statunitense deceduto nei minuti finali del quarto di finale tra Argentina e Olanda, è arrivata la notizia del decesso di Khalid Al Misslam, anche lui giornalista impegnato nella competizione mondiale della FIFA. Al momento non sono note le cause.

Khalid Al Misslam morto

Sembrerebbe essere una vera e propria maledizione quella che aleggia intorno al mondiale di calcio che si sta svolgendo proprio in queste settimane in Qatar.

I dibattiti e le critiche sono iniziate fin da quando il paese del Medio Oriente fu selezionato per ospitare la competizione calcistica più importante, la FIFA World Cup.

In pochi anni sono stati costruiti diversi stadi dal nulla e nei cantieri di costruzione hanno perso la vita migliaia di operai. Poi diversi altri episodi molto spiacevoli sono avvenuti durante la competizione.

Come ad esempio il caso di Nadia Nadim, stella del calcio femminile, che durante la diretta dell’emittente televisiva in cui era ospite, ha lasciato lo studio perché le era arrivata la notizia della tragica scomparsa di sua mamma, investita da un camion.

Khalid Al Misslam morto

Venerdì, poi, un altro dramma è capitato proprio in uno degli stadi che ospitano il mondiale. In campo c’erano Argentina e Olanda e le due squadra si stavano giocando il tutto per tutto per il passaggio del turno.

Durante i minuti finali del match, in sala stampa, mentre si preparava per le interviste post gara, il giornalista statunitense Grant Wahl è crollato a terra in preda ad un malore e non si è più rialzato.

Nei giorni precedenti aveva avuto una bronchite, ma nulla che lasciasse presagire ad un decesso così improvviso di un uomo di soli 48 anni.

Scomparso anche Khalid Al Misslam

La famiglia di Wahl non crede alla morte naturale e soprattutto il fratello crede che sia stato ucciso. Questo perché pochi giorni prima, il giornalista era stato respinto allo stadio perché indossava una maglietta con i colori di un arcobaleno.

Khalid Al Misslam morto

Poche ore più tardi, un altro giornalista impegnato nel racconto del mondiale in Qatar è deceduto in circostanze che tutt’ora non sono state chiarite.

Si chiamava Khalid Al Misslam era qatariota e lavorava per l’emittente del posto Al Kass TV. Ad annunciarlo ci ha pensato la redazione stessa, pubblicando un post su Twitter.