La storia di Matt Schlag

La storia di Matt Schlag: ha scoperto di avere un tumore grazie al suo capo

Matt Schlag è un papà di 48 anni che ha sconfitto un tumore e che oggi deve la sua vita al datore di lavoro: la storia virale

Questa è la storia di Matt Schlag, un papà di 48 anni, salvato dal suo datore di lavoro. Tutto è iniziato quando l’uomo, aspirante insegnante, stava svolgendo un tirocinio alla Gorese Academies Trust di Leeds, Inghilterra.

La storia di Matt Schlag

Durante i suoi studi per diventare un maestro della scuola elementare, ha iniziato ad accusare frequenti emicranie. Il mal di testa è un sintomo comune per la maggior parte delle persone e quasi sempre viene ignorato. Infatti, Matt Schlag non ha affatto dato peso al suo malessere ed ha continuato a lavorare.

Il suo datore di lavoro si è però reso conto che qualcosa nel 48enne non andava. Mentre cercava di avere delle conversazioni con lui, Matt Schlag non appariva lucido ed entrava in una specie di stato confusionale. Qualche volta lo aveva trovato nei corridoi dell’istituto scolastico, spaesato, come se si fosse perso e non sapesse quale direzione prendere.

La storia di Matt Schlag

Alla fine, il capo ha deciso di parlare con lui e lo ha convinto a farsi visitare da un medico. Proprio grazie a quel consiglio, forse considerato autoritario dal 48enne, è emersa l’inaspettata diagnosi.

Continuavo a soffrire di emicranie davvero orribili a giorni alterni. Sono stati giorni intensi, strani, mi perdevo nelle conversazioni, dimenticavo le parole, è stato davvero strano. Il mio capo a quel punto mi ha detto ‘Devi farti controllare perché ti stai comportando in modo bizzarro’, dato che il mio cronometraggio era diventato così scadente.

La storia di Matt Schlag

Era l’ottobre del 2019, quando i medici hanno informato Matt che aveva un tumore al cervello anaplastico astrocitoma. L’uomo ha proseguito il suo racconto:

Il mio capo è stato determinante nell’aiutarmi ad affrontare la situazione perché non ero affatto lucido in quel momento. Il suo intervento mi ha salvato la vita.

Nei mesi successivi, l’insegnante si è sottoposto a radioterapia e chemioterapia. Nel 2020, dopo i dovuti controlli, Matt ha scoperto che il tumore era cresciuto, così i medici hanno deciso di operarlo. Dopo altri sei mesi di chemioterapia, Matt Schlag è riuscito a sconfiggere il mostro nella sua testa e oggi sta bene.