Le accuse di Melissa Henderson

Mamma single di 5 figli rischia la prigione per aver lasciato la più piccola con la sorella maggiore: la storia di Melissa Henderson

Doveva andare a lavorare e non sapeva come fare, così Melissa Henderson ha chiesto alla figlia 14enne di badare alla sorellina

Melissa Henderson è una mamma single di cinque figli che vive in Georgia e che si è ritrovata ad affrontare una situazione difficile. Rischia il carcere per qualcosa di cui molti genitori sono “colpevoli”.

Le accuse di Melissa Henderson

La Pandemia ha sconvolto la vita del mondo intero, compresa quella di Melissa. Una mattina doveva andare al lavoro, quando ha appreso che l’asilo nido della figlia più piccola era stato chiuso per motivi legati al Covid-19. Purtroppo la mamma non aveva nessuno a cui chiedere di reggere la bambina e non poteva mancare al lavoro. Così, ha chiesto alla figlia maggiore, 14 anni, di fare da baby-sitter alla sorellina minore.

Le accuse di Melissa Henderson

Di certo non poteva immaginare quello che sarebbe accaduto.

Mentre la 14enne stava facendo i compiti, la bambina è riuscita a sgattaiolare fuori da sola. La ragazzina se ne è accorta dopo circa 15 minuti, si è precipitata a riprenderla e l’ha riportata dentro. Ma quei 15 minuti sono stati sufficienti perché un vicino di casa notasse la scena e allarmasse i servizi di emergenza.

Le accuse nei confronti di Melissa Henderson

Dopo due settimane, la polizia ha bussato alla porta di Melissa Henderson. La donna è stata portata via dalla sua casa, scortata dagli agenti:

È stato il giorno più imbarazzante e umiliante della mia vita.

Le accuse di Melissa Henderson

Una mamma accusata di mancata sorveglianza di minore. In quei minuti la bambina poteva essere rapita, investita o perfino morsa da un serpente velenoso. Ora rischia un anno di carcere e fino a 1000 dollari di multa, se verrà condannata.

L’avvocato della donna ha dichiarato che i ragazzi dai 13 anni possono essere lasciati da soli a prendersi cura di un minore per un massimo di 12 ore. La Croce Rossa offre perfino corsi di baby-sitter per ragazzini dagli 11 anni in su.

La storia di questa mamma si è diffusa in tutto il mondo attraverso i social network e adesso tutti sono in attesa di sapere quale sarà il suo destino.