sfida Leon Brown 14 anni

La tragedia del piccolo Leon Brown, morto come Archie Battersbee

Leon Brown è stato trovato senza vita da sua madre, nella sua cameretta. Ha partecipato ad una sfida social con altri coetanei

La tragedia del 14enne Leon Brown si è diffusa in tutto il mondo e ha riportato alla mente la storia di Archie Battersbee. Due coetanei morti allo stesso modo, per colpa di una sfida sui social network.

sfida Leon Brown 14 anni

Leon Brown è stato trovato senza vita da sua madre, nella sua cameretta. La vicenda arriva dalla Scozia, precisamente da Cumbernauld. La donna, come ogni giorno, è entrata nella cameretta del suo figlio 14enne e si è ritrovava davanti ad una scena straziante. Si era tolto la vita, senza un perché, senza mai averle detto nulla. Ha iniziato a sospettare che potesse essere morto come il piccolo Archie e alla fine è riuscita ad ottenere una conferma da un suo amico.

sfida Leon Brown 14 anni

La Blackout Challenge, una sfida che si è diffusa sui social network e che ha già fatto diverse vittime. Consiste nel trattenere il respiro il più possibile, fino allo svenimento.

Il racconto della madre di Leon Brown

Lauryn, questo il nome della madre di Leon, ha raccontato:

Uno dei suoi amici mi ha detto che stava facendo quella sfida, lui era molto curioso e i ragazzi probabilmente pensavano che fosse un gioco divertente. Praticamente, è successo tutto in diretta su FaceTime. I ragazzi pensavano che non fosse successo niente di grave, che Leon fosse svenuto e che potesse risvegliarsi. Invece non lo avrò più con me.

sfida Leon Brown 14 anni

La mamma ha poi spiegato di aver già sentito, prima della drammatica morte del figlio, parlare di quella sfida. Sul web e da altri genitori, mai però avrebbe potuto immaginare che potesse coinvolgere anche il suo bambino.

Era un ragazzo divertentissimo, felice. Amava scherzare e far ridere i compagni di classe e gli amici. Con lui era una risata continua, era tutto per me.

Tutti coloro che lo conoscevano, familiari e amici si sono riuniti in un parco per omaggiare Leon e hanno lasciato volare in cielo tanti palloncini. Hanno anche avviato una raccolta fondi per sostenere la madre con le spese del funerale.