palline jude

L’incredibile storia di un bimbo chiamato Jude Foley, che aveva delle palline magnetiche nella pancia

La storia del piccolo Jude Foley: lamentava alcuni dolori alla pancia, che si sono rivelati essere gravi dopo il suo arrivo in ospedale

Una storia davvero incredibile è quella che arriva dall’Inghilterra. Il protagonista è un bambino chiamato Jude Foley. I dottori hanno scoperto che aveva delle palline magnetiche nello stomaco. Ora per fortuna, sembra stare bene.

palline jude

I medici lo hanno sottoposto ad un delicato intervento e nonostante tutto, sembra non aver riportato conseguenze gravi. I genitori hanno chiesto a tutti gli altri di evitare di acquistarle.

I fatti sono iniziati ad agosto di quest’anno. La famiglia che vive nella piccola cittadina di Merthyr Tydfil, nel Galles meridionale, non riusciva a capire cosa stesse accadendo.

Un giorno, all’improvviso, il piccolo ha iniziato a lamentare alcuni malesseri alla pancia. La madre si è presto allarmata ed ha deciso di portarlo dal suo medico di base.

palline jude

Quest’ultimo lo ha sottoposto ad una visita, ma per lui non sembrava essere nulla di grave. Anche i genitori erano convinti che la situazione non fosse critica. Tuttavia, con il passare dei giorni, il malessere è andato via via peggiorando.

La mamma e il papà preoccupati, lo hanno portato all’ospedale Prince Charles per ulteriori esami. Dalle analisi non è emerso alcun tipo di problema, ma è solo dopo la lastra alla pancia, che hanno scoperto una triste realtà.

L’intervento a cui i medici hanno sottoposto il piccolo Jude Foley

Da quelle immagini, i medici hanno scoperto che il bambino aveva ingerito delle palline magnetiche, che avevano formato un anello nel suo stomaco.

Per questo, lo hanno sottoposto ad una delicata operazione per rimuoverle. Per fortuna, grazie al loro tempestivo intervento, il piccolo non ha riportato conseguenze gravi ed ora sembra stare bene.

palline jude

La madre crede che il figlio non le abbia ingerite tutte in una volta, ma in diverse occasioni. Ora vuole avvisare tutti i genitori di non acquistarle, poiché possono portare a conseguenze strazianti per i loro bambini.