Lorenzo Insigne dona 250 uova di Pasqua ai bimbi malati di Napoli

Lorenzo Insigne campione dentro e fuori dal campo: il bellissimo gesto per i bimbi ricoverati nell’ospedale pediatrico

Lorenzo Insigne ha donato la bellezza di 250 uova di pasqua ai bimbi ricoverati al Santobono di Napoli

Quando si è campioni dello sport, è inevitabile che si diventi idoli per tantissimi bambini che ti seguono con ammirazione. Tra loro, c’è anche chi riesce a dimostrare di essere un campione non solo sul campo da gioco, ma anche fuori. Questo è proprio il caso di Lorenzo Insigne. Il capitano del Napoli ha donato 250 uova di Pasqua ai tutti i bambini ricoverati nell’ospedale pediatrico Santobono del capoluogo campano.

Lorenzo Insigne dona 250 uova di Pasqua ai bimbi malati di Napoli

È sempre molto bello quando i campioni dello sport decidono di regalare un sorriso a chi è meno fortunato.

Insigne, capitano e simbolo del Napoli, ha deciso di compiere un gesto di grande cuore verso i bambini malati e ricoverati presso l’ospedale pediatrico Santobono di Napoli.

Lorenzo Insigne dona 250 uova di Pasqua ai bimbi malati di Napoli

Appena rientrato dal ritiro con la Nazionale, Lorenzo ha donato loro ben 250 uova di pasqua, salutando tutti con un tenerissimo video messaggio nel quale promette di andare a trovarli quanto prima.

Il video messaggio di Lorenzo Insigne

Il video è stato pubblicato sulla pagina Facebook della Fondazione Santobono Pausilipon e ritrae Lorenzo Insigne mentre si rivolge molto teneramente ai suoi piccoli tifosi.

Ciao bambini come va, tutto bene? Quello che vi ho mandato è un piccolo pensiero per Pasqua e appena sarà possibile verrò anche a trovarvi di persona. Vi faccio tanti auguri di buona Pasqua a voi e alle vostre famiglie! Vi mando un abbraccio grande e sempre forza Napoli, dal capitano!

Nel momento difficile che tutti noi stiamo vivendo, fare, ricevere, sentire o leggere di gesti di solidarietà come questo, sono delle vere e proprie boccate di aria fresca. La Pasqua, nell’ospedale pediatrico campano, sarà molto più bella grazie al calciatore azzurro.

Insigne non è affatto nuovo a compiere azioni benefiche come questa. Lui, nato a Napoli e diventato un simbolo della sua città e della squadra, spesso e volentieri mette a disposizione le sue possibilità per aiutare i meno abbienti e coloro che soffrono.

Lorenzo Insigne dona 250 uova di Pasqua ai bimbi malati di Napoli

A inizio pandemia, si parla quindi del marzo 2020, aveva donato ben 100.000 euro all’ospedale Cotugno di Napoli. A ringraziarlo pubblicamente, in quel caso, fu direttamente il governatore della Regione Vincenzo De Luca, che sottolineò il grandissimo impegno dell’attaccante nella lotta contro il Coronavirus.

Perché Denise Pipitone non ha il cognome del padre Pietro Pulizzi?

Perché Denise Pipitone non ha il cognome del padre Pietro Pulizzi?

"Sta accadendo a partire dai giovani qualcosa di meraviglioso". Le toccanti parole di Piera Maggio, dopo l'iniziativa dei giovani

"Sta accadendo a partire dai giovani qualcosa di meraviglioso". Le toccanti parole di Piera Maggio, dopo l'iniziativa dei giovani

Daniele De Rossi ricoverato per Covid-19

Daniele De Rossi ricoverato per Covid-19

Denise Pipitone - La guardia giurata del video di Milano ha raccontato dopo 17 anni cosa è davvero accaduto quel giorno

Denise Pipitone - La guardia giurata del video di Milano ha raccontato dopo 17 anni cosa è davvero accaduto quel giorno

TRAGEDIA - bimbo di 3 anni ha perso la vita davanti agli occhi dei genitori, durante un matrimonio

TRAGEDIA - bimbo di 3 anni ha perso la vita davanti agli occhi dei genitori, durante un matrimonio

Operaio licenziato da ArcelorMittal dopo un post su FB sulla fiction "Svegliati amore mio"

Operaio licenziato da ArcelorMittal dopo un post su FB sulla fiction "Svegliati amore mio"

Gemelle di 13 anni scomparse a Londra: da 6 giorni nessuno ha notizie di loro

Gemelle di 13 anni scomparse a Londra: da 6 giorni nessuno ha notizie di loro