funerale christian

L’ultimo straziante addio al piccolo Christian Carezza, il bimbo di 3 anni travolto da un’auto

L'ultimo straziante addio al piccolo Christian Carezza, il bimbo di 3 anni morto travolto da un'auto mentre era con la madre

È stato celebrato nella mattinata di ieri, mercoledì 29 giugno, l’ultimo straziante addio al piccolo Christian Carezza. Il bimbo di soli 3 anni è morto dopo che un uomo lo ha investito, probabilmente a causa di una distrazione per salutare un amico. I presenti lo stavano anche per aggredire.

funerale christian

In tanti sono distrutti da questa perdita così improvvisa e straziante. Il bambino, ultimo di tre figli, stava per andare al mare con la madre.

I fatti sono avvenuti poco prima delle 12 di sabato 25 giugno, precisamente in via Ronchi dei Legionari, nella zona di Fuorigrotta a Napoli.

Un uomo di 51 anni, residente in quello stesso quartiere, ha perso il controllo del suo veicolo e lo ha travolto. Dalla sua versione, è emerso che si è distratto un secondo per salutare un amico.

funerale christian

Quando ha guardato in avanti, si è reso conto che era troppo vicino alla macchina davanti a lui. Così per evitarla ha sterzato di botto ed è a quel che ha travolto la mamma ed il piccolo ed ha sbattuto anche con un veicolo parcheggiato.

Le condizioni del bimbo sono apparse disperate sin da subito. Infatti nemmeno il tempestivo trasporto in ospedale, ha portato a nulla. I medici non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Nel frattempo gli agenti stanno portando avanti le indagini, per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente.

L’ultimo straziante addio al piccolo Christian Carezza

Il suo funerale è stato celebrato nella mattinata di ieri, mercoledì 29 giugno, nella chiesa di San Ciro Martire a Cavalleggeri.

Tanti i presenti che hanno scelto di mostrare affetto e vicinanza ai genitori. Dopo il rito, hanno atteso l’uscita della bara all’esterno della chiesa, tra gli applausi di tutti ed il volo di molti palloncini bianchi.

funerale christian

I presenti, inoltre, si sono anche spaventati perché un uomo anziano, probabilmente familiare della piccola vittima, ha avuto un malore improvviso. Per fortuna, il tempestivo intervento dei sanitari ha evitato il peggio.