malattia Giovanni Onorato

Lutto a Casoria, Giovanni Onorato ha perso la sua battaglia a soli 33 anni

Tanti i messaggi di addio per Giovanni Onorato, un ragazzo di soli 33 anni sconfitto da un male incurabile: lacrime e dolore a Casoria

Una brutta malattia che ha spezzato la sua vita 33 anni. Giovanni Onorato non ce l’ha fatta.

malattia Giovanni Onorato

La triste notizia arriva dal comune di Casoria, in provincia di Napoli. Il 33enne ha scoperto di essere affetto da una malattia un po’ di tempo fa e da allora non ha mai smesso di lottare. Tutti speravano che Giovanni Onorato riuscisse a vincere la sua battaglia, ma alla fine si è arreso.

Oggi a piangerlo è un’intera comunità, tutti lo conoscevano perché era un ragazzo benvoluto e solare ed era figlio del comandante dei vigili urbani.

Sono tantissime infatti le persone che dopo la straziante notizia, hanno pubblicato un messaggio sui social network, per ricordarlo un’ultima volta e che hanno mostrato affetto e vicinanza alla sua famiglia.

malattia Giovanni Onorato

In molti lo hanno descritto come una persona sempre sorridente e hanno sottolineato quando ingiusta sia la vita, soprattutto con le persone che non lo meritano.

Ieri sono stati celebrati i funerali, alle ore 10:00, nella chiesa di San Benedetto a Casoria.

Ora sei il nostro angelo

Giovanni Onorato si è dovuto arrendere all’età di 33 anni davanti ad un male incurabile e dopo una lunga sofferenza. Così come Salvatore Pezzella, un giovane operaio padre di famiglia che si è spento a Frattamaggiore dopo una lunga battaglia anch’egli contro un male più forte di lui.

La moglie Rosa ha pubblicato un commovente messaggio sul suo profilo Facebook:

Mi hai lasciato sola, tu che mi chiamava in continuazione, senza tregua, come se per noi gli anni non fossero mai passati. Mi piace pensare che forse sarai in compagnia dei nostri tre angioletti, che noi desideravamo sempre e ci abbiamo provato a dare compagnia a Giuseppe.

I messaggi sui social sono arrivati anche per Giovanni Onorato.

malattia Giovanni Onorato

La vera amicizia rende inseparabili e niente, neanche la morte può separare i veri amici. Ora che non ci sei più, tutto è diverso ma niente può cambiare l’affetto che ci legava e la nostra amicizia resterà sempre viva. Si dice sempre che non muore mai chi vive nel cuore di chi resta. Sarà anche vero, ma oggi il dolore è grande e il mio unico desiderio è rivederti e darti ancora un abbraccio. BUON VIAGGIO AMICO MIO.