Primo piano sax

Lutto nel mondo della musica: aveva solo 50 anni

All'età di 50 anni si è spento un sassofonista italiano apprezzato in tutto il mondo

Il mondo della musica italiana e internazionale piange la scomparsa di un grande artista. Difatti, si è spento nelle scorse ore Marco Collazzoni, stroncato da un male incurabile con il quale ha convissuto per parecchi anni. Nonostante i seri problemi di salute contro cui combatteva, non ha mai accantonato la sua passione per gli strumenti, scegliendo di non separarsi mai da quel sax che fino all’ultimo lo ha accompagnato.

Marco Collazzoni: punto di riferimento nel panorama del jazz

Marco Collazzoni primo piano

Nato nel 1970 a Terni, Marco Collazzoni era diventato un punto di riferimento nel panorama jazz. Il suo talento era riconosciuto sia nei confini nazionali sia all’estero e, nel corso della propria carriera, ha collaborato con alcuni dei migliori colleghi europei e mondiali. Le sue capacità di strumentista erano accompagnate da una innata abilità per la creazione di melodie e gli arrangiamenti. Un talento che lo ha spinto a incidere ben 21 album.

Terni lo omaggerà

Collazoni Marco con il sassofono

Sin da piccolo appassionato di musica, Marco ha studiato ogni minimo dettaglio, focalizzandosi pure sulla meccanica degli strumenti. Proprio la approfondita conoscenza di tali dinamiche gli dava modo di sfruttarli a pieno con una interpretazione personale.

Il suo decesso priva di un maestro, di notevole bravura, al quale l’intera città di Terni era particolarmente legata e a cui offrirà un omaggio nei prossimi giorni e mesi.

La sua luce continuerà ad illuminare

Marco Collazzoni si esibisce

La morte di Marco Collazzoni ha colto impreparata pure la professoressa Roberta Bambini, dirigente scolastica del liceo artistico Orneore Metelli. Una volta preso atto del triste annuncio circa il concittadino, la donna ha speso un commento: la sua luce – ha dichiarato – continuerà ad illuminare la loro scuola in eterno.

Marco Collazzoni: stile distintivo

Marco Collazzoni emette un urlo

D’altronde l’esempio fornito attraverso la sua dedizione possono e devono insegnare parecchio. La costante ricerca di uno stile unico, distintivo, inconfondibile ha incantato gli addetti ai lavori e non solo.

Morte della piccola Antonella: la risposta del suo papà alle tante critiche e il racconto di quegli ultimi minuti nel bagno di casa

Morte della piccola Antonella: la risposta del suo papà alle tante critiche e il racconto di quegli ultimi minuti nel bagno di casa

Lutto nel mondo del cinema: l'amatissima attrice è morta lasciando i fan increduli

Lutto nel mondo del cinema: l'amatissima attrice è morta lasciando i fan increduli

Reggio Calabria: trova un "Gratta e Vinci" del padre defunto ma non può incassarlo

Reggio Calabria: trova un "Gratta e Vinci" del padre defunto ma non può incassarlo

Ad un anno dalla morte di Kobe Bryant, Reggio Emilia, città che lo ha ospitato per molti anni, ha deciso di onorarlo in una maniera speciale

Ad un anno dalla morte di Kobe Bryant, Reggio Emilia, città che lo ha ospitato per molti anni, ha deciso di onorarlo in una maniera speciale

A due settimane dall'accoltellamento, Joseph Capriati operato d'urgenza: cosa è successo e le condizioni del deejay

A due settimane dall'accoltellamento, Joseph Capriati operato d'urgenza: cosa è successo e le condizioni del deejay

Morte della piccola Antonella: le parole dei suoi genitori

Morte della piccola Antonella: le parole dei suoi genitori

Cosa prevede e quando sarà valido il nuovo DPCM firmato da Giuseppe Cont

Cosa prevede e quando sarà valido il nuovo DPCM firmato da Giuseppe Cont