Malore durante la lezione, insegnante incinta perde la vita

Prof incinta al sesto mese muore a 41 anni. Morta anche la bimba che aveva in grembo. Arrivati i risultati dell'autopsia

Home > Attualità > Malore durante la lezione, insegnante incinta perde la vita

Come riportato in un precedente articolo, lunedì mattina, in una scuola media di Albavilla, in provincia di Como, un’insegnante incinta al sesto mese di gravidanza, ha avuto un malore durante la prima ora di lezione. Laura Forni, questo era il suo nome, 41 anni, stava sostituendo come supplente, una collega all’istituto Kennedy, in via Porro. La donna avrebbe dovuto partorire la sua bambina tra soli tre mesi.

Secondo quanto riportato e quanto raccontato dagli studenti, Laura ha iniziato a sentirsi male ed ha detto loro che sarebbe andata un “attimo in bagno”. Si è poi accasciata sul banco di un alunno. A dare l’allarme per i corridoi sono stati proprio gli studenti confusi e sotto choc. Le loro grida hanno attirato l’attenzione degli altri insegnanti, che stavano insegnando nelle aule circostanti.

I colleghi sono intervenuti immediatamente ed hanno chiamato i soccorsi.

Nonostante il tempestivo arrivo dell’ambulanza e l’urgente trasporto all’ospedale Valduce di Como, dove è arrivata intorno alle 9:30 del mattino, per l’insegnante non c’è stato nulla da fare. E’ morta poco dopo. I medici hanno fatto tutto il possibile, ma non sono riusciti a salvare ne lei, ne la bambina che portava in grembo.

Una tragedia senza fine, Laura lascia un marito e un altro figlio, di soli sei anni.

Sul suo corpo, nella giornata di ieri, è stata effettuata l’autopsia, per capire quale sia stata la causa della morte.

La donna non aveva mai avuto una complicazione durante i sei mesi di gestazione.

Inizialmente si è pensato ad un attacco cardiaco, ma secondo quanto riportato sui reperti, Laura  sarebbe morta a causa di un aneurisma dell’arteria splenica, che le ha provocato un’emorragia improvvisa e fatale.

L’insegnante era residente a Tavernerio, sempre in provincia di Como. Lavorava in diverse strutture della zona. Era professoressa di materie artistiche.

Leggete anche: Trovato Aymeri il bimbo scomparso domenica