omicidio yana

Mantova, Yana Maliko scomparsa: arrestato l’ex fidanzato

Dramma in provincia di Mantova, Yana Maliko scomparsa da diverse ore, arrestato l'ex fidanzato

Un altro gravissimo episodio è quello accaduto nelle ultime ore nella provincia di Mantova. Una ragazza di soli 23 anni, chiamata Yana Maliko, risulta essere scomparsa dalla giornata di venerdì 20 gennaio. Solo in queste ultime ore, gli agenti hanno deciso di arrestare l’ex fidanzato.

omicidio yana

Per gli inquirenti infatti non risultano esserci dubbi sulla colpevolezza del 33enne per il delitto della giovane, che non ha mai fatto rientro nella sua abitazione.

Stando alle informazioni rese note da alcuni media locali, i fatti sono iniziati nella giornata di venerdì 20 gennaio. Precisamente nel piccolo comune di Castiglione delle Stiviere, che si trova nella provincia di Mantova.

La ragazza da quel momento risulta essere scomparsa ed infatti i suoi familiari, non riuscendo a mettersi in contatto con lei, hanno deciso di denunciare l’accaduto alle forze dell’ordine.

omicidio yana

La svolta del caso è arrivata solo poche ore dopo, nella giornata di sabato 21 gennaio. Quando gli agenti hanno deciso di arrestare il suo ex fidanzato di 33 anni, di cui non si conoscono ancora le generalità.

Da ciò che è emerso e dalle prime ipotesi, sembrerebbe che sia stato proprio lui a mettere fine alla vita della ragazza. Il movente ed anche tutti i dettagli del caso, risultano essere ancora ignoti.

Il delitto di Yana Maliko e la ricerca del corpo

Ovviamente per avere ulteriori risposte sull’accaduto, sarà necessario trovare il corpo della donna. Infatti le forze dell’ordine sono a lavoro e stanno cercando nella zona di via Albana, nella provincia di Brescia.

L’uomo unico sospettato, risulta essere indagato per il reato di delitto volontario aggravato. Potrà essere anche lui ad aiutare gli inquirenti nelle ricerche del corpo, se deciderà di parlare.

omicidio yana

Le informazioni su questo nuovo delitto che ha visto ancora coinvolta una donna, sono frammentarie e poco chiare. L’ex fidanzato che è in stato di fermo, si trova ora nella caserma di Mantova, ma al momento la dinamica ed anche l’arma usata per commettere il delitto, sono ignote.